5 per la gloria

5 per la gloria (The Secret Invasion) è un film di guerra statunitense del 1964 diretto da Roger Corman.

Il criminale Rocca, l’esperto di demolizioni e membro dell’Esercito Repubblicano Irlandese Scanlon, il falsario Fell, il sicario Durrell, il ladro e truffatore Saval si offrono, in cambio della libertà e della cancellazione di tutti i loro reati, di salvare un generale italiano incarcerato dai tedeschi in Jugoslavia. Sono guidati dal maggiore Richard Mace, un uomo che cerca di espiare il suo senso di colpa per aver inviato suo fratello in una pericolosa missione ed aver atteso troppo a lungo per liberarlo.

 

Buy the Dvd english language on Amazon (click the image)

Secret Invasion


La missione inizia con la squadra di Mace nascosta in una barca da pesca. Il peschereccio viene fermato da una motovedetta tedesca però la squadra riesce a catturare la barca e farla saltare in aria prima di arrivare a riva.

Con l’aiuto dei partigiani locali, guidati da Marko, si dividono ed entrano a Ragusa. Durrell è assegnato a Mila, vedova da poco con un bambino. Essi sono attratti l’uno dall’altro, ma Durrell soffoca accidentalmente il suo bambino che piange per evitare di essere scoperti da una pattuglia tedesca. La squadra viene catturata e portata alla stessa fortezza in cui il generale italiano è incarcerato. Vengono quindi torturati dai tedeschi che vogliono ottenere informazioni, ma riescono a fuggire e compiere la loro missione, anche se Mace, Fell, Scanlon e Saval vengono uccisi.

All’ultimo minuto, Rocca e Durrell, gli unici due sopravvissuti, scoprono che l’uomo che hanno liberato è un impostore e che sta per esortare le sue truppe affinché restino fedeli all’Asse. Durrell spara al falso generale facendo finta di essere un fanatico nazista e viene ucciso dagli italiani indignati. Alla fine Rocca, l’unico sopravvissuto, riesce a scatenare la rabbia degli italiani e ad indirizzarla verso i tedeschi e quindi a lasciare Ragusa.

Il film fu prodotto dalla Corman Company e dalla San Carlos Productions e girato a Ragusa, Croazia[1] con un budget stimato in 600.000 dollari.

Fu girato in Eastmancolor in 36 giorni. Inizialmente la persona che doveva essere liberata dalla squadra era un fisico in possesso di informazioni vitali che avrebbero permesso la costruzione della prima bomba atomica, ma il soggetto non piacque alla produzione ed il personaggio divenne un generale italiano affiliato alla Resistenza.

Commento

Protogono di ogni “sporca dozzina” del cinema bellico – avanzi di galera si riscattano fino alla completa dedizione di se stessi in una pericolosa operazione militare – è un saggio del modus operandi cinematografico di Corman su come trarre da un esiguo budget una pellicola svelta, essenziale e movimentata, per di più risaltante nell’aspro paesaggio balcanico fotografato da Arling. Altro asso nella manica sono gli attori che, con particolare nota di merito per il metodico Vallone e il granitico (ma tormentato) Silva, si appropriano di dramatis personae di intensa vigoria fisica e interiore. Buono anche il finale, con tutte quelle comparse di soldati italiani…

Alcune delle uscite internazionali sono state:

16 settembre 1964 negli Stati Uniti (The Secret Invasion)
12 febbraio 1965 in Norvegia
19 marzo 1965 in Francia (L’invasion secrète)
30 aprile 1965 in Germania Ovest (Geheimauftrag Dubrovnik)
21 maggio 1965 in Finlandia (Salainen maihinnousu)
31 maggio 1965 in Svezia
agosto 1965 in Austria (Geheimauftrag Dubrovnik)
febbraio 1968 in Turchia (Gizli istila)
in Brasile (A Invasão Secreta)
in Italia (5 per la gloria)
in Venezuela (Invasión secreta)
in Grecia (Mystiki apovasis, titolo traslitterato)
in Spagna (Secreta invasión)
in Ungheria (Titkos küldetés)

5 per la gloria
Titolo originale The Secret Invasion
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d’America
Anno 1964
Durata 95 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere guerra
Regia Roger Corman
Sceneggiatura R. Wright Campbell
Produttore Gene Corman
Casa di produzione Corman Company, San Carlos Productions
Fotografia Arthur E. Arling
Montaggio Ronald Sinclair
Effetti speciali George Blackwell
Musiche Hugo Friedhofer
Scenografia John Murray
Costumi Sharon Compton
Trucco Sandra James

Interpreti e personaggi
Stewart Granger: maggiore Richard Mace
Raf Vallone: Roberto Rocca
Mickey Rooney: Terence Scanlon
Edd Byrnes: Simon Fell
Henry Silva: John Durrell
Spela Rozin: Mila (accreditata come Mia Massini)
William Campbell: Jean Saval
Helmo Kindermann: comandante della fortezza tedesca
Enzo Fiermonte: generale Quadri
Peter Coe: Marko
Nan Morris: Stephana
Helmuth Schneider: capitano tedesco della barca da pattuglia
Giulio Marchetti: ufficiale italiano
Nicholas Rend: capitano della barca da pesca
Craig March
Charles Brent: monco
Richard Johns: operatore radio
Kurt Bricker: tenente tedesco
Katrina Rozan: donna

Doppiatori italiani
Emilio Cigoli: maggiore Richard Mace
Raf Vallone: Roberto Rocca
Gianfranco Bellini: Terence Scanlon
Massimo Turci: Simon Fell
Giuseppe Rinaldi: John Durrell
Pino Locchi: Jean Saval
Oreste Lionello: comandante della fortezza tedesca
Sergio Graziani: Marko
Giorgio Capecchi: generale Quadri
Bruno Persa: ufficiale italiano

Facebooktwittergoogle_pluspinterest