A 009 missione Hong Kong

A 009 missione Hong Kong è un film di spionaggio del 1965, diretto da Ernst Hofbauer. Si tratta di una coproduzione italo-tedesca, con partecipazione minoritaria per l’Italia.

Trama

A Hong Kong opera una banda di contrabbandieri, specializzata nell’invio di materiale nucleare nella Cina comunista. Due agenti dell’F.B.I. sono stati uccisi proprio quando stavano per scoprire l’identità del capo dell’organizzazione criminale.

Partono allora da Washington l’agente Scott, identificato con la sigla 009, e la bella Carol. Giunti sul posto, Scott inizia le indagini con l’aiuto di Norman, l’agente locale dell’F.B.I. mentre Carol assunta come radiotelegrafista, penetra nelle file della banda di contrabbandieri. Molto presto Scott viene bersagliato da attentati di ogni genere, che riesce ad evitare grazie anche alle informazioni che riceve da Carol.

Alla fine l’agente riuscirà ad individuare ed eliminare il capo dell’organizzazione e a porre fine al pericoloso traffico.

COMPRA DVD SU AMAZON

Commento

Come l’ F.B.I. possa indagare su un caso al di fuori della loro giurisdizione è un mistero senza risposta in questo film, ma questo è ciò che accade quando due agenti sono trovati morti su una panchina di un parco ad Hong Kong. Tornato dal suo viaggio l’agente FBI. Michael Scott (Stewart Granger) deduce che una storia di contrabbando di gioielli sia la causa degli omicidi. Accoppiato con un simpatico agente femminile Carol (Rosanna Schiaffino), Scott la fa infiltrare nella banda. Carol va a lavorare come segretaria di Pierre Milot (Sieghardt Rupp), che apparentemente gestisce l’operazione ma è in realtà solo un misterioso boss del crimine. Assistito dalla polizia locale Norman (Paul Klinger), Scott tenta di catturare i criminali e mantenere Carol al sicuro.

La trama si divide in due parti. Una segue Carol, sotto copertura, mentre tenta di nascondere le informazioni a Scott, evitando il sospetto del complice femminile Blanche (Margit Saad) e le lamentele di Pierre e del suo brutale nemico Pereira (Horst Frank). L’altra parte si concentra sulle disavventure di Scott attraverso Hong Kong con un simpatico complice Smoky (Harald Juhnke). Comico e cantante Juhnke svolge essenzialmente la stessa funzione di Eddi Arent nei thriller di Edgar Wallace. Smoky dovrebbe servire come interprete di Scott ma, durante una divertente gag, nessuno dei cinesi capisce quello che sta dicendo.

Michael Scott di Granger è un eroe più giocoso di Bond e Granger sembra godere di questa rara occasione per mostrare il suo lato comico.

Mentre l’azione è lenta, i continui cambiamenti,a trama piacevole, e la relazione centrale tra i due confeziona un film di notevole fascino. In ultima analisi, questo film è meno simile al solito Eurospy, sconvolto e pieno d’azione, e più come un ritorno a B-movie degli anni quaranta. Come tale, gli spettatori lo troveranno come un film stranamente affascinante.

Curiosità

 

 

“Z” è l’iniziale del verbo greco ?? (“vivere”)[2] e ha la stessa pronuncia di ?e? “(lui) vive”; a seguito dell’omicidio Lambrakis la lettera veniva scritta per protesta sui muri per ricordare il deputato ucciso. Il film si è trovata appiccicata un’etichetta di «cinema politico» anche se il regista ha dichiarato che Z è l’omaggio alle idee e al comportamento esemplare di due uomini, il Deputato e il giudice che istruisce l’indagine sulla sua mortw.

Uscite all’ estero

West Germany     16 July 1965
Italy     28 August 1965
Finland     12 August 1966
Sweden     14 November 1966
USA     May 1967     (New York City, New York)
Colombia     16 May 1968
Mexico     24 October 1968
Ireland     11 July 1969
France     7 July 1971

Altri titoli

(original title)     Das Geheimnis der drei Dschunken
Code Name Alpha
Belgium (French title) (poster title)     Mission à Hong Kong
Belgium (Flemish title) (poster title)     Opdracht te Hong-Kong
Brazil     Hong-Kong, Onde o Amor e a Morte Se Encontram
Brazil (alternative title)     Nome de Código Alfa
Canada (English title)     Red Dragon
Colombia     Viaje al infierno
Spain     Misión en Hong Kong
Finland     A 009 – erikoistehtävä Idässä
France     Mission à Hong Kong
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Mystiki apostoli sto Hong-Kong
Hong Kong (English title) (première title)     The Mystery of Three Junks
Italy     A 009 missione Hong Kong
Mexico     El dragón rojo
Portugal     Missão em Hong Kong
Romania (alternative title)     Misiune la Hong Kong
Romania     Secretul celor trei jonci
Sweden     Secret agent FX15: Uppdrag i helvetet
USA (pre-release title)     Mission to Hong Kong
USA (TV title)     Red Dragon
West Germany (cut version)     Der Mann im Dunkel
Yugoslavia (Serbian title)     Tajna tri dzunke

Locations

 

 

Hong Kong, China

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]

 

Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

 

Titolo originale     A 009 missione Hong Kong
Lingua originale     tedesco
Paese di produzione     Germania Ovest, Italia
Anno     1965
Durata     90′
Genere     spionaggio
Regia     Ernst Hofbauer
Soggetto     Georges Godefroy (dal romanzo La riva delle tre giunche)
Sceneggiatura     Hannes-Karl Kubiak, Werner P. Zibaso
Produttore     Gero Wecker
Fotografia     Werner M. Lenz
Montaggio     Eugenio Alabiso
Effetti speciali     Richard Richtsfeld
Musiche     Riz Ortolani edizioni musicali Nazionalmusic
Costumi     Margarete Simon

Interpreti e personaggi

Rosanna Schiaffino: Carol
Stewart Granger: Michael Scott
Margit Saad: Blanche Coty
Horst Frank: Pereira
Harald Juhnke: Smokie
Chitra Ratana: Mai Tim
Franco Fantasia: Robert Grant
Paul Klinger: Normann
Sieghardt Rupp: Pierre Milot
Helga Sommerfeld: Danny
Paul Dahlke: Harris
Suzanne Roquette: Linda Wells

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest