Agente 077 dall’oriente con furore

Agente 077 dall’Oriente con furore è un film del 1965, diretto da Sergio Grieco con l’abituale pseudonimo “Terence Hathaway”. Seguito di Agente 077 missione Bloody Mary dello stesso anno, è una pellicola del filone del fantaspionaggio in coproduzione internazionale tra Italia, Francia e Spagna.

Seguirà un altro film con protagonista l’Agente 077, ovvero Missione speciale Lady Chaplin del 1966.

Trama

Uno scienziato rimane vittima di un attentato proprio quando alcune persone interessate ai suoi studi sono a conoscenza dello stato avanzato cui è giunto con gli esperimenti per la preparazione di un’arma a raggi beta, capace di disintegrare la materia.

Alcuni dirigenti del servizio di controspionaggio, non molto convinti della messa in scena dell’attentato, danno incarico di una inchiesta all’agente americano 077 che ha come collaboratrice una graziosa ragazza. Nel corso delle indagini, ostacolate in ogni modo da una organizzazione alle dipendenze di una potenza ostile, l’agente 077 riesce ad entrare in possesso di un biglietto da mezzo dollaro per mezzo del quale potrà ottenere una busta contenente i piani dell’arma nucleare.

L’azione si sposta a Istanbul ove finalmente l’agente e la sua collaboratrice individuano il rifugio della banda avversaria, un munitissimo e avveniristico centro operativo, ove il tuttora vivo scienziato ha portato a termine i suoi esperimenti.

I due agenti cadono nelle mani dei nemici; tuttavia l’entrata in scena di emissari russi, con i quali è collegata la figlia dello scienziato, dà modo di temporeggiare fino all’intervento della polizia turca.

Recensione

 

 

Agent 077, Istanbul è una co-produzione italo-spagnola di film di agenti segreti molto abituali in quel periodo degli anni ’60. L’origine risulta essere la serie “James Bond” che ha provocato un autentico diluvio di copie, imitazioni e furti, ogni volta più terribile. Con l’esplosione di “007 agente” nel mondo del cinema nei primi anni ’60 e in particolare: “James Bond contro il dottor No¨ e” Dalla Russia con amore “(Terence Young), ogni produttore ha tentato di duplicare quel genere eccitante. Questo sforzo multinazionale è relativamente divertente e veloce e non si prende troppo sul serio. Un’istantanea divertente e commovente nel tempo e nel luogo in cui un agente segreto intraprende pericolose missioni, innamorandosi allo stesso tempo di bellissime ragazze. Una delle principali attrazioni di questa pellicola è l’azione continua e rapida. Continua a muoversi, coprendo un gran numero di locali, come club di gioco d’azzardo, casinò, piscine di hotel, barche, traghetti pubblici, gallerie di aste, bagni pubblici, e comporta un sacco di risse e lotte. Un film divertente in cui ci sono scene d’azione pungenti, intrighi, esplosioni, set di suspense e stelle europee mediocri. Pur non avendo ovviamente il budget di film di 007, fa del suo meglio per sfruttare lo scenario di Madrid, Parigi e Istanbul. Un film thriller europeo pieno d’azione in cui il coraggioso protagonista si innamora di donne attraenti e ci sono alcuni inseguimenti elettrizzanti lungo la strada prima che il finale prende una leggera svolta. Cosi’ thriller che segue le avventure di un agente segreto canaglia, l’attore americano muscoloso Ken Clark, un ex modello, apparso in ruoli western “duri” sotto contratto con la 20th Century Fox e poi ha avuto una solida corsa come negli anni ’50 con numerosi film cult di fantascienza a basso budget; successivamente, si trasferì in Italia negli anni ’60 per recitare in spaghetti western ed epici di cappa e spada.

Simpatica recitazione di Ken Clark come tipo alla James Bond e seduttore giovane e avventuroso splendidamente accompagnato da donne davvero affascinanti come Margaret Lee, Evi Marandi e Mikaela. Nella foto appaiono attori abituali delle co-produzioni ed essendo una produzione spagnola qui si esibiscono diversi famosi caratteristi come Tomás Blanco, Lorenzo Robledo, Mikaela e il grande Fernando Sancho, un habitue’ degli Spaghetti Western. E attori italiani di generi, Spaghetti o Eurospy come Franco Ressel, Luciano Pigozzi, Pasquale Basile, tra gli altri. La cinematografia evocativa di Juan Julio Baena, inclusa l’atmosfera esotica degli anni ’60, anche se è necessaria una rimasterizzazione perfetta, perché la copia del film è sbiadita. Essendo girato a Parigi, Madrid, Istanbul, le stesse sono ampiamente e meravigliosamente mostrate. Piero Piccioni, fa un ottima colonna sonora con brani musicali datati degli anni ’60. L’immagine è piena di azione, suspense, tensione, thriller ma con poco budget.

Realizzata tempestivamente poco dopo l’uscita italiana di Agente 007 Dalla Russia con amore, questa pellicola (come le altre che vi si accompagnano) schematizza in un’ottica maschilista e cinica i cliché che il genere sta prontamente definendo e li reindirizza timidamente sulle tracce della fantascienza e dell’horror all’italiana.

Rapidissimo sequel di Agente 077 missione Bloody Mary, che aveva avuto un boom di incassi un mese prima . Pochi sanno indossare lo smoking come Ken Clark e le situazioni a Parigi e a Istanbul sono ben ambientate. Margaret Lee illumina l’ultima parte del film anche se come agente non rende niente. Bellissima la musica di Piero Piccioni che non perde mai i suoi toni lounge, mentre Lydia MacDonald canta la canzone dei meravigliosi titoli di testa, tutti costruiti sugli occhiali neri del protagonista

Curiosità

 

 

Distribuito dalla FIDA il 24 settembre 1965.

Uscite all’estero

Italy 24 September 1965
West Germany 22 October 1965
Spain 30 January 1966 (Madrid)
Austria March 1966
Sweden 4 August 1966
France 31 August 1966 (Paris)
Netherlands 20 October 1966
UK 1967
Japan 6 July 1967
Turkey 14 August 1967
Ireland 1 September 1967
Belgium January 1968
Portugal 27 September 1968

Titoli all’ estero

Agent 077 Operation Istanbul
Austria Vollmacht für Jack Clifton
Brazil Fúria do Oriente
Spain París-Estambul sin regreso
Spain S.O.S. agente 017 plenos poderes en Estambul
France Fureur sur le Bosphore
France (poster title) Storm over de Bosporus
UK (alternative title) Agent 077: From the Orient with Fury
UK From the Orient with Fury
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title) Dick Maloy, praktor 077 – Kinoumenos stohos
Greece (video title) James Bond 077
Ireland (English title) From the Orient with Fury
Japan 077/Renzoku kiki
Netherlands Agent 077 in Operatie Bosporus
Poland Gniew w Istambule
Portugal Paris-Istambul Sem Regresso
Sweden Agent 077 Operation Istanbul
Turkey (Turkish title) Istanbul’da firtina
USA Agent 077 Fury in the Orient
USA From the Orient with Fury
USA (alternative title) Fury on the Bosphorous
West Germany Vollmacht für Jack Clifton
World-wide (alternative title) (English title) Agent 077: Fury in Istanbul
World-wide (English title) (informal title) Agent 077: Operation Istanbul
World-wide (English title) (informal short title) Fury in Istanbul
World-wide (English title) (informal title) Operation Istanbul

Locations

 

 

Cinecittà Studios, Cinecittà, Rome, Lazio, Italy
(interiors)

Istanbul, Turkey

Parigi

Madrid

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Media
  Caricamento, attendere prego yasr-loader

Titolo originale: Agente 077 dall’Oriente con furore
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia, Francia, Spagna
Anno 1965
Durata 94 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere azione, avventura, spionaggio, fantascienza
Regia Sergio Grieco (come Terence Hathaway)
Soggetto Sandro Continenza, Nino Scolaro, Arpad De Riso, Leonardo Martin
Sceneggiatura Sandro Continenza, Nino Scolaro, Arpad De Riso, Leonardo Martin
Produttore Edmondo Amati, Benito Perojo, Jacques Roitfeld
Casa di produzione Fida Cinematografica, Les Productions Jacques Roitfeld, Producciones Benito Perojo, Época Films S.A.
Fotografia Juan Julio Baena
Montaggio Enzo Alfonzi
Effetti speciali Eugenio Ascani
Musiche Piero Piccioni
Scenografia Nedo Azzini
Costumi Rosalba Menichelli
Trucco Gianfranco Mecacci

Interpreti e personaggi

Ken Clark: Dick Malloy / Agente 077
Margaret Lee: Evelyn Stone
Fabienne Dali: Simone Degas
Evi Marandi: Romy Kurtz
Philippe Hersent: Heston, capo della C.I.A.
Mikaela: Dolores Lopez
Fernando Sancho: ospite spagnolo del ristorante francese
Loris Bazzocchi: Sarkis
Ennio Balbo: prof. Franz Kurtz
Claudio Ruffini: Werner, picchiatore biondo al servizio di Goldwyn
Franco Ressel: Goldwyn
Lorenzo Robledo: Mike
Gianni Medici: Captain Libelikum, poliziotto turco
Dario De Grassi: Boris Molotov
Luciano Pigozzi: gangster con la benda sull’occhio
Vittorio Sanipoli: Vardar

Doppiatori italiani

Pino Locchi: Dick Malloy / Agente 077
Fiorella Betti: Evelyn Stone
Rita Savagnone: Simone Degas
Valeria Valeri: Dolores Lopez
Luigi Pavese: ospite spagnolo del ristorante francese
Renato Turi: Sarkis
Melina Martello: Romy Kurtz
Sergio Graziani: Heston, capo della C.I.A.
Giorgio Capecchi: prof. Franz Kurtz
Nando Gazzolo: Goldwyn
Sergio Tedesco: Mike
Massimo Turci: Boris Molotov
Emilio Cigoli: Vardar

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest