Blade Runner 2049

Blade Runner 2049 è un film del 2017 diretto da Denis Villeneuve. Il film è il sequel di Blade Runner, diretto nel 1982 da Ridley Scott. La sceneggiatura, scritta da Hampton Fancher e Michael Green, è basata sui personaggi del romanzo di Philip K. Dick Il cacciatore di androidi (Do Androids Dream of Electric Sheep?).

Protagonisti della pellicola sono Ryan Gosling, che interpreta il ruolo dell’agente K, e Harrison Ford, che riprende il ruolo di Rick Deckard interpretato nel precedente film. Fanno parte del cast anche Robin Wright, Dave Bautista, Sylvia Hoeks, Ana de Armas e Jared Leto. Aspettando di vedere il film nelle sale, dal prossimo 5 ottobre

Trama

L’agente K della polizia di Los Angeles scopre un importante segreto che potrebbe minare le sorti dell’intera società, gettandola irrimediabilmente nel caos. K si mette alla ricerca di Rick Deckard, un ex blade runner scomparso da oltre trent’anni.

Titolo originale: Blade Runner 2049
Lingua originale     inglese
Paese di produzione     Stati Uniti d’America, Canada, Regno Unito
Anno     2017
Colore     colore
Audio     sonoro
Rapporto     2.35:1
Genere     fantascienza
Regia     Denis Villeneuve
Soggetto     Hampton Fancher
Sceneggiatura     Hampton Fancher, Michael Green
Produttore     Cynthia S. Yorkin, Bud Yorkin, Broderick Johnson, Andrew A. Kosove
Produttore esecutivo     Ridley Scott, Tim Gamble, Frank Giustra, Yale Badick, Bill Carraro, Val Hill
Casa di produzione     Alcon Entertainment, Thunderbird Entertainment, Scott Free Productions
Distribuzione (Italia)     Warner Bros.[1] Fotografia     Roger Deakins
Montaggio     Joe Walker
Musiche     Jóhann Jóhannsson
Scenografia     Dennis Gassner

Interpreti e personaggi

Ryan Gosling: Agente K
Harrison Ford: Rick Deckard
Robin Wright:
Dave Bautista:
Jared Leto: Wallace
Ana de Armas: Joi
Sylvia Hoeks:
Carla Juri:
Mackenzie Davis:
Barkhad Abdi:
David Dastmalchian:
Hiam Abbass:
Lennie James:
Edward James Olmos: Gaff

Doppiatori italiani

Gianfranco Miranda: Agente k
Michele Gammino: Rick Dechard

Facebooktwittergoogle_pluspinterest