C’è Sartana vendi la pistola e comprati…

C’è Sartana… vendi la pistola e comprati la bara! è un film del 1970 diretto da Giuliano Carnimeo.

Trama

Dopo aver assistito, non visto, all’assalto e al successivo tentativo di distruzione, ad opera di alcuni banditi capeggiati dal messicano Mantas, di un carro apparentemente carico d’oro, ma che in realtà conteneva solo sabbia, Sartana, un pistolero, decide di scoprire le ragioni del misterioso episodio. Travestito da messicano si reca ad Appaloosa, prendendo alloggio nel saloon della disonesta Trixie, dove ben presto intuisce che il responsabile delle finte spedizioni d’oro e delle altrettanto finte rapine è un funzionario della General Mines, Samuel Spencer, che ha agito d’accordo con Mantas. Intanto, richiamato dall’oro, anche un altro pistolero, Sabata, è giunto ad Appaloosa e Spencer, fallito un tentativo di far uccidere Sartana, decide di liberarsi dei due famosi pistoleri affidando a entrambi la scorta a un falso carico d’oro, per metterli l’uno contro l’altro e poter così fuggire indisturbato in Messico. Ma il suo piano fallisce: sorpreso da Mantas, egli viene ucciso e mentre il bandito è a sua volta eliminato da Sartana, questi e Sabata recuperano l’oro accumulato da Spencer, respingendo un tentativo di appropriazione compiuto da Trixie con l’appoggio dei minatori.

Recensione

 

 

Il coraggioso e sobrio cacciatore di taglie e asso pistolero Sartana (interpretato in modo eccellente con la rilassata sicurezza di George Hilton) è testimone di una rapina in oro. Sartana è ingaggiato dal boss della società, Samuel Spencer (una solida prestazione di Piero Lulli) per prevenire ulteriori rapine. Nel frattempo, una brutta banda di banditi guidati da Mantas (un ritratto perfettamente odioso di Nello Pazzafini) sono determinati a cancellare Sartana per aver ucciso diversi membri della banda.

Il regista Giuliano Carnimeo, lavorando su una sceneggiatura astuta e avvincente di Tito Carpi, mette in relazione la trama delicata a un ritmo costante, fa un buon lavoro nel sostenere un tono astuto e giocoso in tutto, mette in scena le agitate sparatorie con vero aplomb e aggiunge altre spezie con un senso secco e ispirato di umorismo sardonico maliziosamente divertente. La capacità di recitare dal cast capace è un’altra risorsa importante: Charles Southwood quasi ruba l’intera scena con la sua svolta divertente e colorata come stravagante tiratore scelto Sabata, Erika Blanc fa una femme fatale opportunamente affascinante come la sfacciata Trixie, Carlo Gaddi impersona la dura pistola a noleggio Baxter, e Aldo Barberito sta bene come l’amichevole barista Angelo. La raffinata cinematografia di Stelvio Massi vanta molte panoramiche veloci e zoom scattanti. La spigolosa e ampia colonna sonora di Francesco De Masi colpisce in modo esaltante.

George Hilton fa un ottimo lavoro nel interpretare “Sartana”, il cacciatore di taglie / detective / vigilante più spesso interpretato da Gianni Garko. Lo stile di Hilton è leggermente diverso ma colui che ruba la scena qui è Charles Southwood nel ruolo di “Sabata”, un cacciatore di taglie che si veste tutto di bianco, porta un parasole bianco e vive secondo i valori insegnati da sua madre. Sartana e Sabata sono entrambi strani, ognuno a modo suo, ma Sabata è così eccentrico da rendere Sartana normale. Una delle tante parti divertenti del film è quando Sabata arriva in città con il suo parasole e uno dei cittadini lo vede e dice “a che cosa sta arrivando il west?” Sartana e Sabata interagiscono abbastanza bene l’uno con l’altro, e le loro interazioni sono divertenti da guardare, specialmente quando si avvicinano alla fine del film.

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy     7 August 1970
West Germany     26 November 1970
Uruguay     15 November 1971
Turkey     14 May 1972
Spain     29 May 1972     (Barcelona)
France     6 December 1972     (Paris)
Sweden     15 January 1973
Denmark     6 April 1973
Finland     15 June 1973
Spain     30 July 1973     (Madrid)

Titoli all’ estero

Fistful of Lead
Sartana’s Here… Trade Your Pistol for a Coffin
Brazil     Com Sartana Cada Bala é Uma Cruz
Germany (TV title)     Django und Sabata – Wie blutige Geier
Denmark     Sælg pistolen – køb en kiste!
Spain     Vende la pistola y cómprate la tumba
Finland     Hetkesi on tullut – Sartana on täällä
France     Django arrive, préparez vos cercueils
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Ta tsakalia tis Appaloosa
Netherlands (informal literal title)     Sartana regelt je begrafenis
Portugal     Sartana Desafia Sabata
Sweden     Sartana kommer – sälj pistolen, köp en kista!
Turkey (Turkish title)     Silahini sat tabutunu al
USA     I Am Sartana, Trade Your Guns for a Coffin
USA     Sartana’s Coming, Get Your Coffins Ready
Uruguay (subtitle)     Vendió su pistola y se compró un cementerio
West Germany (video title)     Django – Die Gier nach Gold
West Germany     Django – Schiess mir das Lied vom Sterben

Nel film ci sono sparatorie con 31 morti.

Nonostante Charles Southwood nei manifesti appaia accanto a George Hilton, appare nel film solo dopo 45 minuti.

Nella scena iniziale quando i banditi attaccano, dove ci sono i lampi e il fumo che provengono dai fucili, il suono proveniente dagli stessi e’ fuori sincrono.

Frase del film

Sartana: Vorrei una stanza.
Trixie: Devo avvisarti. I letti sono pieni di cimici e scomodi. Non c’e’ la roulette e neanche le ragazze. La nostra attivita’ principale e’ stare lontani dal cimitero.

Production Companies

Colt Produzioni Cinematografiche

Distributors

Sinister Cinema (1998) (USA) (VHS)
A.B. (1970) (West Germany) (theatrical)
Arce Films (1972) (Spain) (theatrical)
BCI Eclipse (2001) (USA) (DVD)
Universum Film (UFA) (video)
Videoasia (2009) (USA) (DVD)

Locations

Cinecittà Studios, Cinecittà, Rome, Lazio, Italy

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 4]

 

Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Titolo originale     C’è Sartana… vendi la pistola e comprati la bara!
Lingua originale     italiano
Paese di produzione     Italia
Anno     1970
Durata     93 min
Rapporto     2,35 : 1
Genere     western
Regia     Giuliano Carnimeo
Soggetto     Tito Carpi
Sceneggiatura     Tito Carpi
Produttore     Sergio Borelli, Franco Palaggi
Produttore esecutivo     Sergio Borelli, Franco Palaggi
Casa di produzione     Colt Produzioni Cinematografiche, Hispamier Films
Distribuzione (Italia)     Panta Cinematografica
Fotografia     Stelvio Massi
Montaggio     Ornella Micheli
Effetti speciali     Gino Vagniluca
Musiche     Francesco De Masi
Scenografia     Stefano Bulgarelli
Costumi     Stefano Bulgarelli, Tigano Lo Faro
Trucco     Giuseppe Capogrosso

Interpreti e personaggi

George Hilton: Sartana
Charles Southwood: Sabata
Erika Blanc: Trixie
Piero Lulli: Samuel Spencer
Linda Sini: la donna di Mantas
Nello Pazzafini: Mantas
Carlo Gaddi: Baxter
Aldo Barberito: Angelo
Marco Zuanelli: Golpe
Lou Kamante: Flint Brando
Fortunato Arena: Old man
John Bartha: Sceriffo
Rick Boyd: Joe Brando
Gigi Bonos: il cantinero
Spartaco Conversi: Emiliano
Furio Meniconi: Romero

Doppiatori italiani

Sergio Graziani: Sartana
Pino Locchi: Sabata
Fiorella Betti: Trixie
Carlo Alighiero: Samuel Spencer
Rosetta Calavetta: la donna di Spencer
Ferruccio Amendola: Mantas
Luciano De Ambrosis: Baxter
Vinicio Sofia: Golpe
Vittorio Stagni: Flint Brando
Gianfranco Bellini: Joe Brando
Sergio Tedesco: il cantinero
Arturo Dominici: Emiliano

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest