C’era una volta il mio set

Rubrica a cura di Andrea Girolami

“Mi considero una persona molto ma molto fortunata… per il semplice fatto che ho vissuto un periodo d’oro del nostro Cinema. Il periodo che personalmente considero strepitoso. Un cinema spettacolare e pieno d’emozioni. Il nostro cinema ha vissuto un periodo di cambiamenti e di eventi che ha hanno modificato e stravolto il modo di vivere ed il modo di lavorare.

Tutta la nostra civiltà italica è stata travolta da fatti ed avvenimenti violenti che hanno alterato tutto. Tutto. Ma c’era un momento speciale…. quando mio padre mi diceva… “Kid, domani ti porto sul set!!!!” Che fico! Saltavo sulla sedia, correvo per tutta casa e non dormivo la notte. Pensavo: “Adesso posso giocare con le pistole (finte) dei cattivi e dei poliziotti. Posso salire sui cavalli… oppure girare nelle auto della polizia… vedere e rivedere le scene!!!”…..

51405156_341973749734133_4856334476663324672_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho vissuto dei momenti veramente unici e stupendi. Ho deciso di creare questa rubrica e raccontare le mie piccole avventure – per i tanti appassionati di cinema. Io compreso. Negli anni passati, molte persone hanno acquistato (i pochi) libri che raccontano le storie dei set… io ho deciso di condividere la mia vita dietro (e davanti) la macchina da presa con tutti voi. Come? Con un occhio infantile, gioioso e divertente. Racconterò i miei ricordi… ad episodi… Un viaggio oltre la fantasia.

A scuola i miei amici raccontavano le loro giornate al Luna Park oppure allo Zoo di Roma… io invece avevo il mio Luna Park personale. Il set. Dove potevo vestirmi da cowboy, mettermi i baffi finti… oppure il mitico sangue… o sparare con la pistola del protagonista… e da non dimenticare la fantastica pausa pranzo con  cestini ed i mitici acrobati del nostro bellissimo cinema. Non voglio escludere la parte finale della mia avventura – il montaggio… seguire mio padre alla Safa Palatino oppure alla Fono Roma… incontrare mia zia che montava i film di Sordi… Una vera e pura magia…. Buon viaggio!”

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest