Cipolla Colt

Cipolla Colt è un film del 1975 diretto da Enzo G. Castellari.

Trama

Nella cittadina di Paradise City arriva Onion, un simpatico avventuriero che ha comprato un terreno nel paese da un certo Foster, misteriosamente morto in un incidente, per piantarvi delle cipolle (di cui va pazzo).

Ben presto Onion scopre che Foster è stato ucciso dai tirapiedi del perfido Petrus Lamb, il proprietario della Oil Company, una compagnia petrolifera pronta a tutto pur di ottenere i terreni necessari all’estrazione del greggio.

Onion stringe amicizia con il fondatore del giornale locale, Pulitzer, e si innamora, ricambiato, di sua figlia; grazie al loro aiuto e a quello dei due figli di Foster, Caligola e Nerone, riuscirà alla fine a incastrare i colpevoli e a punirli per i loro misfatti.

Il terreno acquistato da Onion, però, per via della presenza di un giacimento petrolifero, risulterà non idoneo alla coltivazione delle cipolle.

COMPRA DVD ITALIANO

 

Commento

 

 

Incredibile! Da dove cominciare con questo film ? Bene, iniziamo con il casting. Penseresti che Enzo G. Castellari avrebbe gettato Terence Hill (o anche Bud Spencer) in questo slapstick western – dopo tutto, quali sono i due attori a cui si pensa in questo particolare genere di film? Ed invece ecco la superstar FRANCO NERO! Non solo, dandogli una permanente alla Donald Sutherland in Casanova I doppiatori inglesi lo spingono ancora oltre dando a Nero una voce che suona come un senile Jimmy Stewart. Nondimeno, Nero è chiaramente un gioco per una parte così atipica, e si butta dentro tutta la farsa, chiaramente divertendosi molto. Di conseguenza è divertente da guardare, anche se quello che si ottiene è così buffo che a volte parte di te non può fare a meno di ridere dell’idea che Nero oggi si possa rammaricare di aver avuto parte in tutte queste scene.

In realtà, il bizzarro casting di Nero è in realtà una delle parti più sagge di questo film. Non crederai a quello che succede qui. A partire da uno scagnozzo in questo film western che sembra e parla come Hitler! Due bambini (di nome Al Capone e Dutch Schultz!) Che sono doppiati con voci adulte! Un cattivo con una mano robotica! Nero mangia cipolle come mele! Una banda di motociclisti! La morte di un personaggio mostrata al contrario! Scene d’azione velocizzate a la Keystone Kops! Alcune trovate, come l’accento romanesco e la simpatia del cavallo di Onion o i due vice-sceriffo Gay.E tutto fatto con quello che sembra essere stato un budget notevole!

Personalmente l’ho trovato estremamente divertente a causa della sua natura completamente bizzarra. Il film non smette mai di offrire situazioni stravaganti, ognuna diversa dall’altra, e la mia attenzione è sempre stata mantenuta alta – non vedevo l’ora di vedere quale nuovo tipo di follia il film avrebbe poi tirato fuori dalle sue maniche. Se ti piacciono le spacconate dei film di Terence Hill / Bud Spencer e sei abituato al tono non convenzionale di molti film italiani di intrattenimento di massa, dagli un’occhiata. Che ti Piaccia o lo odi, non lo dimenticherai MAI!

Curiosità

 

 

Le musiche sono state composte da Guido e Maurizio De Angelis, il cui nome d’arte è Oliver Onions (“onion” in inglese significa “cipolla”).

Le voci usate per il doppiaggio della versione inglese, sia per Martin Balsam che Sterling Hayden sono di altri attori.

Uscite all’ estero

Italy     25 August 1975
UK     1976
West Germany     13 February 1976
Denmark     13 May 1976
Sweden     14 June 1976
Japan     30 October 1976
Spain     23 September 1977
USA     June 1980
Netherlands     19 June 1980
Serbia     6 March 2014     (Belgrade Film Festival)

Titoli all’ estero

Cry, Onion!
El cibollero
Il cipollaro
Spaghetti Western
The Smell of Onion
Brazil     Confusão em Paraíso City
Czechoslovakia (Slovak title)     Vona cibule
Czechoslovakia (Czech title)     Vune cibule
Denmark     Krudtslam i løgsuppen
Spain     Los locos del oro negro
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Itan zorikos kai ton elegan Kremmyda
Hungary     Egy maréknyi hagymáért
Italy     Cipolla Colt
Netherlands     Zeg het met uien
Portugal     O Cheiro das Cebolas
Romania (complete title)     Pentru un pumn de ceapa
Serbia     Čipola Kolt
Sweden     Bland krutrök och lökdoft
Slovakia     Vôna cibule
West Germany     Zwiebel-Jack räumt auf

Locations

 

 

Almeria. Deserto di Tabernas.

Il villaggio è “Mini Hollywood”

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]

 

Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Cipolla Colt
Paese di produzione Italia
Anno 1975
Durata 96 min
Genere commedia, western
Regia Enzo G. Castellari
Soggetto Sergio Donati, Luciano Vincenzoni
Sceneggiatura Sergio Donati, Luciano Vincenzoni
Produttore Carlo Ponti
Produttore esecutivo Carlo Ponti
Casa di produzione Compagnia Cinematografica Champion, Cipi, TIT filmproduktion
Distribuzione (Italia) P.I.C
Fotografia Alejandro Ulloa
Montaggio Gianfranco Amicucci
Effetti speciali Antonio Parra
Musiche Guido e Maurizio De Angelis
Scenografia Alberto Boccianti
Costumi Enrico Job
Trucco Walter Cossu, Gino Zamprioli

Interpreti e personaggi

Franco Nero: Onion
Martin Balsam: Petrus Lamb
Sterling Hayden: Henry C. “Jack” Pulitzer
Leo Anchóriz: lo sceriffo
Romano Puppo: Stinky (“Bellatreccia”)
Emma Cohen: Mary Ann Pulitzer
Nazzareno Zamperla: Oblò
Massimo Vanni: “stecchino”
Duilio Cruciani: Cal ‘Caligola’ Foster
Dan van Husen: un vicesceriffo
Helmut Brasch: l’altro vicesceriffo
Fernando Castro
Wal Davis
George Rigaud: un petroliere

Doppiatori italiani

Ferruccio Amendola: Petrus Lamb
Sergio Graziani: Henry C. Pulitzer
Renato Mori: Lo sceriffo
Michele Gammino: Stinky
Antonio Guidi: Oblò
Luciano De Ambrosis: “stecchino”
Manlio De Angelis: un vicesceriffo
Gianni Marzocchi: l’altro vicesceriffo
Arturo Dominici: un petroliere

FOTO E POSTERS

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest