Di Tresette ce n’è uno, tutti….

Di Tresette ce n’è uno, tutti gli altri son nessuno è un film del 1974, diretto da Giuliano Carnimeo, sequel di Lo chiamavano Tresette… giocava sempre col morto.

Trama

Tresette, accompagnato dal grosso e forzuto Paco, mette gli occhi su un bottino rubato; nella sua ricerca, deve guardarsi dai banditi, vari pistoleri, membri del Ku Klux Klan, e l’irriducibile Veleno che continua ad inseguirlo. Si caverà d’impaccio usando di volta in volta la parlantina, gag impossibili, schiaffoni ed imbrogli, prima di andarsene con il bottino lasciando Veleno con una torta esplosiva per celebrare la ricorrenza del loro primo duello.

Recensione

 

 

Film western spassosissimo, con una miriade di idee per farci ridere. Il film prende le osservazioni comiche dalla parodia western unendo le caratteristiche del tipico Spaghetti. Commedia western insolita con un eroe chiamato “Tricky” o Tresette / Tricky Dicky interpretato da George Hilton che sembra parzialmente “Sartana”. È un SW stupefacente con un sacco di caos, incendi e incidenti folli. Questa volta il nuovo eroe si chiama “Tresette” o “Tricky Dicky” (George Hilton) che brandisce la sua Colt veloce che mostra risorse inaspettate e magiche. È un elegante uomo armato e il suo compagno si chiama Paco (Chris Huerta). Entrambi uniscono le forze per trovare 100.000 dollari da un assalto ferroviario viaggiando in una carrozza attraverso terre infestate da banditi, mentresono mascherati da venditore di scarpe e calzolaio. Come “Tricky” si pone come venditore, lungo la strada è alla ricerca di un uomo nascosto in un manicomio pieno di personaggi bizzarri e folli come il direttore dell’asilo (Umberto D’Orsi) o il Keyguard (Pagnani). In seguito, deve superare vari uomini armati e membri del Ku Klux Klan,  accompagnato dal simpatico paffuto e fusto Paco. L’eroe intraprendente, un pistolero freelance, chiamato “Tricky Dicky” sembra inseguire cattivi pistoleri ed essere inseguito senza pietà da un pistolero estremamente sciocco vestito di nero chiamato Venom (Tony Norton). Lo scontro sarà inevitabile tra i grossi tagliagole (Nello Pazzafini), pistoleri con la balbuzie come  Frisco Joe (Riccardo Garrone) e altri.

La violenza non è cruda, ma si adatta alla leggera commedia divertente come la serie Trinità. Ha certamente un cast entusiasta, un sacco di schiaffi, una impressionante serie di acrobazie, specialmente nelle massicce sequenze di combattimenti; tuttavia, la serie di tresette comincia a perdere un po ‘di immaginazione. Tresette è un pistolero a due pugni e duro con armi tecniche e molti trucchi in modo simile al precedente Sabata. Qui Hilton come Tresette in “Di Tresette ce n’è uno, tutti gli altri figlio nessuno” riprende il suo personaggio dal precedente “Lo chiamavano Tresette … giocava sempre col morto” dello stesso regista, caratterizzato per lo più dallo stesso artistico e team di tecnici di nuovo.. ottima come sempre la regia di Giuliani Carnimeo o Anthony Ascott.

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy     27 April 1974
West Germany     3 April 1975

Titoli all’ estero:

(original title)     Di Tresette ce n’è uno, tutti gli altri son nessuno
Austria (DVD title)     3 Halleluja für den Satan
Finland     Villi joukko
Germany (DVD title)     3 Halleluja für den Satan
Spain     De tresillo no hay más que uno
Sweden (video title)     Galningarna
UK (dubbed version)     The Crazy Bunch
West Germany     Dicke Luft in Sacramento

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

Lingua originale     italiano
Paese di produzione     Italia
Anno     1974
Durata     93 min
Dati tecnici     rapporto 2,35:1
Genere     western
Regia     Giuliano Carnimeo
Sceneggiatura     Giuliano Carnimeo
Produttore     [Luciano Martino]] Casa di produzione     Dania Cinematografica
Distribuzione (Italia)     Titanus
Fotografia     Federico Zanni
Montaggio     Eugenio Alabiso
Musiche     Alessandro Alessandroni
Scenografia     Riccardo Domenici
Costumi     Luciano Sagoni

Interpreti e personaggi

George Hilton: Tressette
Cris Huerta: Bamby
Memmo Carotenuto: Letto
Nello Pazzafini: Straker
Umberto D’Orsi: Direttore del manicomio
Riccardo Garrone: Frisco Joe
Renato Baldini: Direttore della banca
Dante Maggio: Drakeman
Enzo Maggio: Frank Faina
Gino Pagnani:
Ettore Arena:
Dante Cleri:

Doppiatori italiani

Sergio Graziani: George Hilton
Carlo Romano: Chris Huerta
Ferruccio Amendola: Nello Pazzafini
Carlo Alighiero: Tony Norton
Sergio Fiorentini: Umberto D’Orsi

FOTO E POSTERS

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest