Doctor Strange

Doctor Strange è un film del 2016 diretto da Scott Derrickson.

Basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics, il film è prodotto dai Marvel Studios e distribuito dai Walt Disney Studios Motion Pictures, ed è la quattordicesima pellicola del Marvel Cinematic Universe. Il film è stato scritto da Derrickson e C. Robert Cargill ed è interpretato da Benedict Cumberbatch, Chiwetel Ejiofor, Rachel McAdams, Benedict Wong, Michael Stuhlbarg, Benjamin Bratt, Scott Adkins, Mads Mikkelsen e Tilda Swinton. In Doctor Strange, il neurochirurgo Stephen Strange viene addestrato nell’uso delle arti mistiche dall’Antico.

Vari film basati sul Dottor Strange sono stati in lavorazione sin dalla metà degli anni ottanta, finché nel 2005 la Paramount Pictures acquistò i diritti cinematografici per conto dei Marvel Studios. Nel giugno 2010 Thomas Dean Donnelly e Joshua Oppenheimer vennero chiamati per scrivere la sceneggiatura del film. Nel giugno 2014 Derrickson venne annunciato come regista. Cumberbatch venne annunciato nel ruolo del protagonista nel dicembre 2014, e nello stesso periodo venne annunciato che Spaihts avrebbe riscritto la sceneggiatura, rimaneggiata in seguito da Derrickson e Cargill. Le riprese principali sono cominciate nel novembre 2015 in Nepal, si sono spostate nel Regno Unito nel dicembre 2015 e si sono concluse nell’aprile 2016 a New York. Parte delle riprese si sono tenute anche a Hong Kong.

La première del film si è tenuta il 13 ottobre 2016 a Hong Kong. Il film è stato distribuito il 26 ottobre 2016 in Italia e il 4 novembre 2016 negli Stati Uniti, anche in 3D e IMAX 3D. Il film ha incassato più di $677 milioni in tutto il mondo diventando l’undicesimo maggiore incasso del 2016, ed è stato accolto positivamente dalla critica cinematografica, che ha lodato in particolar modo gli effetti visivi e le interpretazioni del cast.

Trama

A Katmandu, in Nepal, il malvagio stregone Kaecilius e i suoi zeloti fanno irruzione nel complesso di Kamar-Taj e uccidono il bibliotecario del luogo, custode di libri antichi e misteriosi. Il gruppo ruba alcune pagine di uno dei libri proibiti dell’Antico, un potente stregone immortale che insegna le arti mistiche ai suoi allievi, tra cui lo stesso Kaecilius. L’Antico insegue i traditori, ma Kaecilius riesce a fuggire portando con sé alcune pagine del libro.

COMPRA DVD SU AMAZON ITALIA

 

Il dottor Stephen Strange è il miglior neurochirurgo del mondo. Viene tuttavia coinvolto in un incidente automobilistico che compromette le sue mani. La sua ex fidanzata e collega di lavoro Christine Palmer cerca di aiutarlo ad accettare la sua condizione, ma Strange l’allontana. Dopo mesi impiegati per trovare un modo per recuperare il pieno controllo delle mani e dopo aver dilapidato il suo patrimonio, Strange viene a conoscenza di Jonathan Pangborn, un paraplegico misteriosamente in grado di camminare. Pangborn invita Strange a raggiungere Kamar-Taj, dove incontra un altro discepolo dell’Antico, Karl Mordo. L’Antico introduce Strange al mondo della magia e delle dimensioni alternative e, nonostante l’iniziale diffidenza, acconsente a istruirlo.

Strange comincia il suo addestramento studiando dai libri della biblioteca, ora custodita da maestro Wong. Strange apprende che la Terra è protetta dalle altre dimensioni grazie a tre santuari costruiti a New York, Londra e Hong Kong. Compito degli stregoni è quello di proteggere i santuari. Strange fa molti progressi nei mesi seguenti, leggendo anche i libri più avanzati e scoprendo i segreti della manipolazione del tempo grazie all’Occhio di Agamotto. Mordo e Wong mettono in guardia Strange dall’usare tali poteri andando contro le leggi della natura.

Kaecilius e i suoi zeloti utilizzano le pagine rubate per evocare Dormammu della Dimensione Oscura, dove il tempo non esiste e tutti possono vivere in eterno. Per attuare il suo piano Kaecilius attacca il santuario di Londra, mentre Strange si ritrova catapultato nel santuario di New York. Strange riesce a trattenere Kaecilius e i suoi zeloti impegnati in una battaglia fino all’arrivo dell’Antico e di Mordo. Kaecilius rivela a Strange che l’Antico ottiene l’immortalità prendendo potere dalla Dimensione Oscura, dopodiché ferisce mortalmente l’Antico e fugge a Hong Kong. Strange, Mordo e Wong lo inseguono, ma scoprono che Kaecilius ha distrutto il santuario della città e che la Dimensione Oscura sta già divorando la Terra. Strange utilizza l’Occhio di Agamotto per invertire il tempo e crea un paradosso temporale in cui intrappola sé stesso e Dormammu, costretti a rivivere in eterno lo stesso momento. Dormammu accetta la proposta di Strange di lasciare la Terra in cambio della libertà dal paradosso, portando con sé Kaecilius e i suoi zeloti.

Mordo, deluso dopo aver scoperto che l’Antico contravveniva alle sue stesse regole prendendo potere dalla Dimensione Oscura, decide di andarsene. Strange restituisce a Kamar-Taj l’Occhio di Agamotto, che Wong rivela essere una Gemma dell’Infinito. Strange diventa il nuovo guardiano del santuario di New York, dove continua i suoi studi.

Nella scena a metà dei titoli di coda Strange riceve una visita da parte di Thor, che ha portato suo fratello Loki sulla Terra per cercare il loro padre Odino. Nella scena dopo i titoli di coda Mordo visita Pangborn e porta via la magia che aveva curato la sua paraplegia, affermando di voler ridurre il numero degli stregoni sulla Terra.

Commento

DA un personaggio minore dell’universo Marvel, Doctor Strange è uno dei film del genere meglio riusciti. La trama ha qualcosa di imperscrutabile ,  ma il film è nel suo complesso divertente.

Benedict Cumberbatch è un interprete a dir poco favoloso. Calato perfettamente nel personaggio, rende piacevole la visione grazie anche al suo cambio caratteriale. Gli effetti visivi sono una vera meraviglia: i cambi di prospettiva, i palazzi che si incastrano, che mutano lunghezza e profondità sono veramente paragonabili a un viaggio mistico.

Particolare e insolito cinecomics, molto più simile a un normale film fantastico considerabile a sé stante (narra, in modo fluido e pulito, il mondo degli antichi stregoni e guardiani dei portali), se non fosse che per alcuni particolari (il nemico astratto Dormammu, alcune battute nei dialoghi e i canonici finali nascosti) rivela i suoi collegamenti al mega impianto della saga Marvel. Condito da un simpatico umorismo e da effetti speciali di Inceptioniana memoria (le città che si scompongono) riesce degnamente a divertire e appassionare.

Curiosità

Nel luglio 2016, al San Diego Comic-Con International 2016, Derrickson parlò del film, spiegando che, “come i primi fumetti del Dottor Strange aprirono l’universo Marvel al concetto di multiverso, il film sarà l’inizio del Marvel Cinematic Multiverse. Ha la stessa funzione che avevano i fumetti. Anche se è stato un’anomalia come fumetto, ritengo che sia uno dei punti centrali dei fumetti. [L’idea del multiverso finì per aprire le porte a decadi di nuove storie e penso che questo film farà lo stesso”.

Nello stesso mese è stata rivelata la presenza nel cast di Benjamin Bratt.Nell’agosto 2016 Wong rivelò che le riprese aggiuntive del film erano terminate, e venne riportato che Dan Harmon aveva contribuito alla scrittura di alcune scene durante le riprese aggiuntive. Derrickson affermò che Harmon aveva aiutato con alcuni dialoghi durante la post-produzione, ma non abbastanza da ricevere un credito come sceneggiatore. Feige aggiunse che Harmon, dato il suo lavoro sulla serie fantascientifica Rick and Morty, era stato chiamato anche per “avere la sua opinione sui concetti fantascientifici. Quello per noi era importante tanto quanto qualsiasi battuta che avesse aggiunto al film”.

Intorno al 10 ottobre 2016 Derrickson terminò i lavori sul film. La scena a metà dei titoli di coda con Strange e Thor venne diretta da Taika Waititi, regista di Thor: Ragnarok. La scena venne girata prima dell’inizio delle riprese di Thor: Ragnarok nel luglio 2016, in modo da poter usare il set di Doctor Strange che stava per essere demolito. Derrickson definì la scena “praticamente perfetta” per mostrare l’inclusione di Strange nel più grande Marvel Cinematic Universe.

Parlando dell’uso del 3D nel film, Feige affermò che “a volte il 3D è uno strumento […] con cui un regista può presentare il suo film […] in altri casi è uno strumento al servizio del racconto, fa crescere il racconto. E se tutto va nel verso giusto aiuterà le persone a viaggiare ancora di più con la mente rispetto allo schermo tradizionale”.

In seguito Derrickson aggiunse che il 3D “accentua l’aspetto psichedelico e intrippante. I fumetti di Steve Ditko e Stan Lee erano tutti incentrati su queste strane immagini e li abbiamo usati molto come ispirazione per l’aspetto visuale del film […] Il 3D darà maggiormente la sensazione che queste immagini siano reali”.[119] Parlando dell’aspetto visivo del film, Derrickson affermò: “C’è moltissima arte surrealista e fotografica e M.C. Escher che hanno avuto un ruolo importante nella parte visuale del film. Volevamo usare effetti visivi all’avanguardia per fare delle cose nuove e mai viste, non semplicemente per far saltar in aria le cose”  Gli effetti visivi del film sono curati da Industrial Light & Magic e Luma Pictures

Nel maggio 2016 il compositore Michael Giacchino annunciò che avrebbe composto le musiche per il film.  Derrickson ha definito le musiche “magiche nel senso letterale del termine, […] Giacchino sta facendo quello che i grandi compositori fanno, che non è solo creare una musica a supporto delle immagini, sta aggiungendo un terzo fattore al film. Il film sta diventando qualcosa di nuovo con la sua musica”.  La colonna sonora è stata registrata agli Abbey Road Studios. Derrickson ha voluto includere nel film Interstellar Overdrive dei Pink Floyd del 1967.  La colonna sonora è stata pubblicata digitalmente il 21 ottobre 2016 e il 18 novembre 2016 su supporti fisici dalla Hollywood Records.

Nell’agosto 2015, al D23 Expo, venne mostrato un concept art trailer narrato da Derrickson. Gli artwork mostrano Cumberbatch con un tradizionale vestito di Dottor Strange dai fumetti, oltre a una presentazione generale della trama, sottolineando momenti cruciali come l’incidente di Strange, il suo viaggio di guarigione e la lotta con il Barone Mordo.

Il primo trailer del film venne presentato in anteprima il 12 aprile 2016 al Jimmy Kimmel Live! e pubblicato poco dopo online, anche in italiano.[127][128] Il secondo trailer venne presentato al San Diego Comic-Con International il 23 luglio 2016 e pubblicato poco dopo online, anche in italiano.

Doctor Strange ha incassato $232.6 milioni nel Nord America e $445.1 milioni nel resto del mondo, per un incasso complessivo di $677.7 milioni, a fronte di un budget di produzione di $165 milioni. Si tratta dell’undicesimo maggiore incasso del 2016 e del maggior incasso per un film che ha per protagonista un nuovo personaggio del Marvel Cinematic Universe

Locations

Le riprese principali cominciarono il 16 novembre 2015 in Nepal con il titolo di lavorazione Checkmate, e si tennero in diverse zone della valle di Katmandu, tra cui i templi di Pashupatinath e Swayambhunath, nei quartieri di Thamel e New Road a Katmandu e nella piazza Patan Durbar a Patan. L’11 novembre la produzione si spostò ai Longcross Studios nel Regno Unito, dove rimase fino a marzo 2016.[104] Sempre a novembre vennero girate alcune scene a Hell’s Kitchen, New York.Riprese aggiuntive si tennero ai Pinewood-Shepperton Studios in Inghilterra, e a Hong Kong. Oltre venti set furono costruiti per il film. Il film è stato girato in digitale con camere Arri Alexa 65.

A fine novembre venne confermato il coinvolgimento di Mikkelsen e Stuhlbarg,ed entrarono nel cast Amy Landecker, Scott Adkins e Neve Gachev in ruoli non specificati. Nel gennaio 2016 si tennero delle riprese all’Exeter College di Oxford, e Benedict Wong entrò nel cast nel ruolo di Wong, valletto di Strange. A febbraio furono girate a Londra delle scene ambientate a New York.A inizio aprile la produzione si spostò al Flatiron District di New York. Le riprese terminarono il 1° aprile 2016.

Riconoscimenti

2016 – Evening Standard British Film Awards
Candidato – Miglior attore protagonista (Benedict Cumberbatch)
Candidato – Miglior attore non protagonista (Chiwetel Ejiofor)
2016 – Hollywood Film Awards
Hollywood Visual Effects Award (Stephane Ceretti e Richard Bluff)
2016 – Hollywood Music in Media Awards
Candidato – Miglior colonna sonora originale – Sci-Fi/Fantasy (Michael Giacchino)
2016 – Critics’ Choice Awards
Candidato – Miglior trucco
Candidato – Migliori effetti visivi
Candidato – Miglior film d’azione
Candidato – Miglior attore in un film d’azione (Benedict Cumberbatch)
Candidato – Miglior attrice in un film d’azione (Tilda Swinton)
Candidato – Miglior film sci-fi/horror
2016 – San Diego Film Critics Society
Candidato – Migliori effetti visivi
2016 – St. Louis Gateway Film Critics Association
Candidato – Miglior film d’azione
Candidato – Miglior film horror/fantascienza
Candidato – Migliori effetti visivi
2016 – Florida Film Critics’ Circle
Candidato – Migliori effetti visivi

2017 – Houston Film Critics Society
Candidato – Technical Achievement
2017 – People’s Choice Awards
Candidato – Favorite Year End Blockbuster
2017 – Screen Actors Guild Awards
Candidato – Screen Actors Guild Award per le migliori controfigure cinematografiche
2017 – Art Directors Guild Awards
Candidato – Excellence in Production Design for a Fantasy Film (Charles Wood)
2017 – Annie Awards
Candidato – Outstanding Achievement, Animated Effects in a Live Action Production (Terry Bannon, Nicholas Tripodi, Daniel Fotheringham, Matt Weaver e Julien Boudou)
2017 – Visual Effects Society Awards
Candidato – Outstanding Visual Effects in a Photoreal Feature (Stephane Ceretti, Susan Pickett, Richard Bluff, Vincent Cirelli, Paul Corbould)
Candidato – Outstanding Created Environment in a Photoreal Feature London – (Brendan Seals, Raphael A. Pimentel, Andrew Zink, Gregory Ng)
Candidato – Outstanding Created Environment in a Photoreal Feature (“New York City” – Adam Watkins, Martijn van Herk, Tim Belsher, Jon Mitchell)
Candidato – Outstanding Virtual Cinematography in a Photoreal Project (“New York Mirror Dimension” – Landis Fields, Mathew Cowie, Frederic Medioni, Faraz Hameed)
Candidato – Outstanding Effects Simulations in a Photoreal Feature (“Hong Kong Reverse Destruction” – Florian Witzel, Georges Nakhle, Azhul Mohamed, David Kirchner)
Candidato – Outstanding Compositing in a Photoreal Feature (“New York City” – Matthew Lane, Jose Fernandez, Ziad Shureih, Amy Shepard)
2017 – British Academy Film Awards
Candidato – Miglior trucco e acconciatura
Candidato – Miglior scenografia
Candidato – Migliori effetti speciali
2017 – Cinema Audio Society Awards
Candidato – Motion Picture – Live Action
2017 – Satellite Awards
Candidato – Migliori effetti visivi
2017 – Academy Awards
Candidato – Migliori effetti visivi (Stephane Ceretti, Richard Bluff, Vincent Cirelli e Paul Corbould)

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]

 

Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader
FOTO E POSTERS

 

 

Lingua originale     inglese
Paese di produzione     Stati Uniti d’America
Anno     2016
Durata     115 min
Rapporto     2.35:1
Genere     azione, fantastico, avventura
Regia     Scott Derrickson
Soggetto     Steve Ditko (fumetto)
Jon Spaihts, Scott Derrickson, C. Robert Cargill (storia)
Sceneggiatura     Scott Derrickson, C. Robert Cargill
Produttore     Kevin Feige
Produttore esecutivo     Charles Newirth, Stan Lee, Victoria Alonso, Stephen Broussard, Louis D’Esposito
Casa di produzione     Marvel Studios
Distribuzione (Italia)     Walt Disney Studios Motion Pictures
Fotografia     Ben Davis
Montaggio     Wyatt Smith, Sabrina Prisco
Musiche     Michael Giacchino
Scenografia     Charles Wood
Costumi     Alexandra Byrne

Interpreti e personaggi

Benedict Cumberbatch: Stephen Strange / Dottor Strange
Chiwetel Ejiofor: Karl Mordo
Rachel McAdams: Christine Palmer
Benedict Wong: Wong
Michael Stuhlbarg: Nicodemus West
Benjamin Bratt: Jonathan Pangborn
Scott Adkins: Lucian
Mads Mikkelsen: Kaecilius
Tilda Swinton: Antico

Doppiatori italiani

Francesco Bulckaen: Stephen Strange / Dottor Strange
Massimo Rossi: Karl Mordo
Gaia Bolognesi: Christine Palmer
Carlo Cosolo: Wong
Roberto Gammino: Nicodemus West
Stefano Thermes: Jonathan Pangborn
Valerio Sacco: Kaecilius
Franca D’Amato: Antico

Facebooktwittergoogle_pluspinterest