È morta Emmanuelle Riva

È morta all’età di 89 anni Emmanuelle Riva, grande attrice francese protagonista della Nouvelle Vague. Nel 1962 aveva vinto la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile alla 23ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia grazie al filmIl delitto di Thérèse Desqueyroux, mentre nel 2013 è stata nominata al Premio Oscar come miglior attrice protagonista per Amour, storia d’amore e malattia accanto a Jean Louis Trintignant di Michael Haneke.

Emmanuelle Riva ha avuto una carriera straordinariamente lunga e ricca di riconoscimenti, a cominciare dal ruolo da protagonista in “Hiroshima mon amour” (1959), diretto da Alain Resnais, che la rivelò al pubblico. Subito dopo la chiamò Gillo Pontecorvo per “Kapò”, quindi “Adua e le compagne” di Antonio Pietrangeli. Di lei in Italia si ricordano anche “Le ore dell’amore” (1963), diretto da Luciano Salce, e soprattutto “Gli occhi, la bocca” di Marco Bellocchio (1982). Nel 1961, per la sua interpretazione ne “Il delitto di Thérèse Desqueyroux” di Georges Franju ottenne il premio per la miglior interpretazione femminile alla Mostra di Venezia.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest