Il Giustiziere di Dio

 

Il giustiziere di Dio è un film western del 1972, diretto da Franco Lattanzi.

Trama

 

 

Tony Lant, famoso pistolero dell’Arizona, quando il figlio avuto dalla moglie Carol cade per un incidente in un pozzo e muore, abbandona la pistola e la moglie; si fa sacerdote e fonda una missione con annesso orfanotrofio.

Assunto il nome di padre Lanthony, il sacerdote ignora che nel sotterraneo della sua chiesa giace nascosto un ingente quantitativo di lingotti d’oro, frutto di una rapina. Due bande contemporaneamente si mettono alla caccia del tesoro e gli uomini di Ramon Orea, detti anche la banda del Tris, immobilizzato il sacerdote, si aprono la strada con la dinamite; si impadroniscono dell’oro ma uccidono i bambini.

Tony viene liberato dal pozzo ove è stato gettato dal fido servitore Golia e si mette alla caccia dei banditi. Dopo avere ampiamente confuse le loro azioni, sottraendo le parti del bottino ai rispettivi depositari, il sacerdote attira il superstite Tris nella missione e lo consegna nelle mani dello sceriffo accorso con ingenti forze. Avendo nel frattempo assistito anche alla morte di Carol, schieratasi dalla sua parte, l’ex pistolero si indirizza verso una riserva indiana ove continuare il suo sacro ministero.

Recensione

 

 

Far west. Un prete è in realtà un ex pistolero ormai pentito. Quando tre banditi danno l’assalto alla sua proprietà, però, l’uomo non fatica a riprendere in mano la pistola; quello che ignora è che sotto la sua chiesa si trova un’ingente quantità di lingotti d’oro.

Girato in contemporanea o senza soluzione di continuità con Sei bounty killers per una strage, Il giustiziere di Dio condivide con il suo ‘gemello’ – oltre al regista, il limitatissimo Franco Lattanzi – buona parte del cast tecnico e artistico e soprattutto la forma grossolana e la trama farcita di blandi luoghi comuni del genere. Lattanzi, che qua fa tutto per conto proprio (dalla scrittura al montaggio), si rivela poco capace alla regia. Abusa con gli zoom, indugia troppo con inquadrature fisse e, soprattutto, stacca spesso e volentieri in ritardo le inquadrature in sede di montaggio. Inoltre si rivela pessimo nella direzione delle interpretazioni, tanto da dare l’impressione di essere in un’opera amatoriale. William Berger, alquanto anonimo, non basta per salvare un film debolissimo sul versante della sceneggiatura (dialoghi verbosissimi) e in condizioni ancor peggiori per quanto riguarda la messa in scena e le scenografie (mediterranee). Tra i cattivi spiccano i caratteristi George Wang e Donald O’Brien. Particina per la bella Nuccia Cardinali.

Tra le sequenze trash impossibile non menzionare l’impiccagione dei tre capobanda che Lattanzi confeziona al contrario: anziché vedere i condannati precipitare verso il basso, li vediamo salire verso l’alto!? Di rilievo, per gli amanti del trash, i foulard dei capobanda con i segni delle carte da gioco dipinti a penna sopra (soluzione dovuta dal fatto che sono i leader della banda del tris di assi).  I titoli di testa che cominciano dopo quasi un quarto d’ora sono il vezzo che colpisce maggiormente della pellicola: tanto per dire quanto possa essere entusiasmante il resto. Colpisce la collaborazione di Piero Piccioni per la colonna sonora (firma anche quella di Sei bounty killers per una strage: nello stesso anno in cui lavora con Francesco Rosi, Alberto Sordi e Steno!).

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy     2 June 1973
Denmark     28 April 1978

Titoli all’ estero:

(original title)     Il giustiziere di Dio
Brazil     O Justiceiro de Deus
Denmark     Vestens blodige kors
France     Le Justicier de Dieu
UK     The Executioner of God
USA (alternative title)     God’s Gunman
USA (alternative title)     The Judgment of God

Locations

 

 

Roma, Italia

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 4]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Titolo originale    Il giustiziere di Dio
Lingua originale    italiano
Paese di produzione    Italia
Anno    1972
Durata    85 min
Genere    western
Regia    Franco Lattanzi
Soggetto    Franco Lattanzi
Sceneggiatura    Franco Lattanzi
Produttore    Giovanni Vari
Casa di produzione    Cigno Cinematografica
Distribuzione in italiano    Orange
Fotografia    Franco Appetito (?)
Montaggio    Franco Lattanzi
Musiche    Piero Piccioni
Trucco    Gennaro Visconti

Interpreti e personaggi

William Berger: padre Tony Lang
Donal O’ Brien: Frank
George Wang: Ramon Orea
Nuccia Cardinali: Carol Lang
Attilio Dottesio: Donny
Antonio Dimitri (Tony Di Mitri): Ringo
Victor Stock: “Golia”
Nello Palladino: sig. Greene
Alessandro Perrella:
Lorenzo Piani:
Antonia Santilli:
Nicola Mozzillo:
Maurizio Mannoia:
Raffaele Rossi:
Gianni Cardillo:
Giovanna Mainardi:
Ivan Greeve (non acrreditato): John Darner

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest