Killer calibro 32

Killer calibro 32 è un film di genere western del 1966, diretto da Alfonso Brescia

Trama

Una banda di sette uomini mascherati ha più volte svaligiato la diligenza che trasporta i valori alla banca di Carson City. L’ultima delle rapine finisce con la strage dei viaggiatori perché uno di essi ha identificato il capo dei banditi.

I dirigenti della banca decidono di affidare l’incarico di eliminare la continua minaccia a Silver, un “killer” abilissimo ed astuto. Questi, per assolvere il suo compito, adotta un sistema semplice ma nel contempo assai pericoloso: sparge la voce di conoscere l’identità di alcuni dei banditi.

Silver subisce poco dopo un attentato, che gli permette di far giustizia dei sicari meno temibili. Il suo compito, comunque, viene reso difficoltoso dall’intervento dello sceriffo che gli è chiaramente ostile, nonché dalla presenza, nell’intricata vicenda, di due donne: la figlia d’un impiegato di banca assassinato e la direttrice del “saloon” locale.

Recensione

Dopo ripetute rapine in diligenza e vari omicidi, il magnifico cacciatore di taglie, il signor Silver, viene assunto dal banchiere, il signor Averell, per trovare la banda responsabile. Farlo sarà difficile dato che la banda indossa le maschere. Segue un gran intrigo mentre Silver si avvicina all’apprendimento delle identità dei ladri.

Peter Lee Lawrence (THE DAYS OF VIOLENCE) è davvero buono qui. Il suo personaggio è l’emblema del bello. Ha un partner che si chiama Spot (Alberto Dell’Acqua) e che si identifica con lui. Il personaggio di Spot desidera anche che Silver gli insegni a diventare un pistolero. Questo punto della trama è simile al film di Valerii, i giorni dell’ ira.

Mr. Silver ricorda anche Silence di IL GRANDE SILENZIO (1968) nel quale il protagonista attacca solo quando viene provocato, rimane sempre calmo, apparentemente sicuro di ogni suo passo. In ogni sua mossa meticolosa, è costantemente un passo avanti ai cattivi. Dell’Acqua è stato anche nei due film MACGREGOR di Giraldi oltre a recitare e fare acrobazie in vari altri film italiani.

Questo film è un western pieno di mistero anche se con molta azione. I combattimenti a pugni funzionano bene. Detto questo, le scene d’azione sono piuttosto bene messe insieme per la maggior parte. Il film inizia con una nota seria, ma a circa 25 minuti, c’è una rissa in stile TRINITA’. Pazzafini nei panni di Fitch, batte tutti quanti finché non sporca i vestiti di Silver. Ovviamente, Fitch non è all’altezza di Mr. Silver. Lo stile commedia è presente in tutto il film ma non è dominante, solo sottile.

Andrea Bosic, che fu il compagno di Sandokan interpretato da Steve Reeves in SANDOKAN, THE GREAT (1963), interpreta il banchiere, il signor Averell. La sua presenza qui ti indicherà il suo ruolo nel film se hai visto alcune delle sue altre esibizioni. La bellissima Hélène Chanel che ricordo da una manciata di produzioni di film cappa e spada. Non è molto protagonista nel film, ma ha un ruolo importante durante la conclusione.

Killer Calibro 32 di Alfonso Brescia è uno Spaghetti Western discreto, anche se non eccezionalmente mozzafiato, che non annoia neanche per un minuto e non dovrebbe mancare ai fans del genere.

 

 

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy 20 April 1967
Turkey 6 November 1967
Mexico 21 December 1967
Austria June 1968
West Germany 20 June 1968
Denmark 10 July 1970

Titoli all’ estero

32 Caliber Killer
Bulgaria (Bulgarian title) Убиец с калибър 32
Brazil Killer Calibre 32
Denmark Han dræbte med sølvkugler
France Calibre 32
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title) Calibro 32 gia epta katharmata
Mexico Justicia calibre 45
Portugal Cada Bala Tem um Nome
Turkey (Turkish title) Kiralik serseri
USA Killer Caliber .32
West Germany Stirb oder töte!

Locations

 

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

TITOLO ORIGINALE   KILLER CALIBRO 32
GENERE: Western
ANNO: 1966
REGIA: Alfonso Brescia
MUSICA Robby Poitevin
Song: “Amica Colt” sung by Maurizio Graf
COSTUMI Elio Micheli
PRODUTTORE: Bruno Turchetto
PAESE: Italia
DURATA: 95 Min
FORMATO: CINESCOPE, TECHNISCOPE – EASTMANCOLOR
DISTRIBUZIONE: EURO INTERNATIONAL FILM (1967)

Interpreti e personaggi

Peter Lee Lawrence Silver
Agnès Spaak Betty (as Agnes Spaak)
Lucy Scay Janet (as Lucy Skay)
Massimo Righi Jud (as Max Dean)
Alberto Dell’Acqua Spot Averell (as Cole Kitosch)
Andrea Bosic Averell (as Andrey Bosic)
Nello Pazzafini Fitch (as Red Carter)
Valentino Macchi Young Man in Coach (as Robert Steevenson)
Mirko Ellis Sheriff Bear
Hélène Chanel Dolly (as Sherill Morgan)
John Bartha Parker
Silvio Bagolini Old Man (as Stephen Wilde)
Michael Bolt Carruthers (as Mike Bolt)
Gregory West Ramirez
John Taylor Bellison
Joseph Holls Doctor
Giovanni Ivan Scratuglia Poker Player (as Ivan G. Scratuglia)

Doppiatori originali

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest