La vendetta del dottor K.

La vendetta del dottor K. (The Return of the Fly) è un film horror fantascientifico del 1959 per la regia di Edward Bernds. È il seguito de L’esperimento del dottor K. (1958) di Kurt Neumann. Il film, a sua volta, ha avuto un seguito, La maledizione della mosca (Curse of the Fly, 1965).

Trama

Philippe Delambre, figlio del primo scienziato pazzo e inventore del teletrasporto, bambino all’epoca dei fatti del primo film, è deciso a continuare gli esperimenti del padre, pur trovando ostacoli da parte dello zio François (Vincent Price), egli ottiene dallo zio i finanziamenti necessari a ricreare gli esperimenti.

Il Dott. Andrè Delambre si è dedicato con molto interesse a studi e ricerche scientifiche sulla disintegrazione del corpi, ma ha finito col rimanere vittima dei suoi studi andando incontro ad un’orribile morte. Il suo giovane figlio Philippe, avendo inteso parlare dell’attività scientifica del padre e della sua tragica fine, arde dal desiderio di continuare le sue ricerche e chiede allo zio François di aiutarlo a ricostruire, in base agli appunti paterni, il portentoso apparecchio disintegratore-reintegratore, che il padre ha inventato. François dapprima respinge la richiesta del nipote, perchè teme che l’attività scientifica, cui egli aspira, gli riesca fatale, come già ha causato la rovina del padre; ma alla fine deve cedere.

Philippe riesce così a ricostruire l’apparecchio e ad iniziare con successo gli esperimenti di disintegrazione e rentegrazione. Nel lavoro è aiutato da un giovane, certo Alan Hinds, che si finge suo amico, ma è in realtà un bieco criminale. Costui, che, medita di vendere a certi industriali la scoperta del padre di Philippe, è ricercato dalla polizia per una serie di crimini, e quando è sul punto di essere preso, uccide l’agente che vorrebbe arrestarlo, e chiude Philippe nell’apparecchio insieme ad una mosca, mettendo poi in azione il meccanismo.

Philippe esce dalla cabina mostruosamente deformato, con testa ed una zampa di mosca, ma riesce a trovare Alan, che uccide insieme ad un suo socio e complice. François nel frattempo, aiutato dall’ispettore Beecham e da una ragazza che ama Philippe, riesce a catturare la mosca con la testa e due arti del nipote e la rinchiude con Philippe nell’apparecchio. In tal modo egli riesce a ridare al nipote il suo aspetto normale.

Commento

Sequel in bianco e nero illuminato grazie alla luce riflessa dal suo predecessore, di cui respinge gli assunti etici e i risvolti tragici per circoscriversi entro una dimensione prettamente ludica nell’esplicitare l’orrore delle mutazioni uomo-insetto. Nessuna novità o saggi di fantasia e inventiva (dal film precedente è ripreso pari pari persino il grido disperato della mosca “anomala”), ma un onesto prodotto di genere, reso gradevole da un avvincente sub-plot poliziesco che lo fa scorrere veloce senza intoppi.

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

FOTO E POSTERS

 

LA VENDETTA DEL DOTTOR K.
GENERE: Horror
ANNO: 1959
REGIA: Edward Bernds
ATTORI: Vincent Price, Brett Halsey, John Sutton, David Frankham, Dan Seymour, Richard Flato, Jack Daly, Janine Grandel, Michael Mark, Danielle De Metz

SCENEGGIATURA: Edward Bernds
FOTOGRAFIA: Brydon Baker
MONTAGGIO: Richard C. Meyer
MUSICHE: Bert Shefter, Paul Sawtell
PRODUZIONE: 20TH CENTURY FOX
DISTRIBUZIONE: 20TH CENTURY FOX – DVD 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT
PAESE: USA
DURATA: 77 Min
FORMATO: CINEMASCOPE

Facebooktwittergoogle_pluspinterest