L’avvertimento

L’avvertimento è un film del 1980 diretto da Damiano Damiani.

Trama

Roma, 1980. Durante una delicata indagine su varie personalità dell’alto mondo imprenditoriale e bancario, colluse con la criminalità organizzata, il commissario capo Vincenzo Laganà viene ucciso nel suo ufficio per non aver accettato una tangente di 200 milioni. Il commissario Barresi intanto sta per rassegnare le proprie dimissioni, dopo aver trovato accreditati sul suo conto in banca 100 milioni e aver ricevuto una telefonata di ignoti che gli chiariscono come dovrà comportarsi durante l’inchiesta che seguirà all’assassinio di Laganà.

Dopo aver seguito vanamente i sicari, Barresi si accorda con il questore per risolvere il caso. Silvia, la vedova di Laganà, viene ricattata da una donna che dice di avere le prove che il defunto commissario era un corrotto: i ricattatori vengono però arrestati.

Barresi quindi interroga Silvia e scopre che si era appropriata lei della tangente offerta al marito per corromperlo, e riesce a salvarla giusto un attimo prima che la donna tenti il suicidio, disperata. A questo punto il commissario Barresi decide di giocarsi il tutto per tutto e andare fino in fondo alla sua indagine.

Commento

Questo è un film serio e riflessivo sulla corruzione nella polizia italiana e l’influenza della politica nel campo del crimine organizzato. Gemma e Balsam hanno fatto una buona coppia e la storia è molto plausibile, davvero nella realtà. Forse la sceneggiatura potrebbe essere un po ‘meno complicata e il ritmo direzionale di Damiani è solo un po’ meno frenetico perché, a volte, lo spettatore si sente perso. Ma questa è una buona pellicola e vale davvero la pena dargli un’occhiata.

un film molto serio che tratta della corruzione della polizia dal regista Damiano Damiani, che ha anche co-sceneggiato la sceneggiatura. Damiani ha sempre avuto un interesse per le tendenze corruttrici del potere, e questo film non fa eccezione. Guiliano Gemma e Giancarlo Zanetti interpretano Baressi e Prizzi, una coppia di poliziotti onesti che cercano di risolvere l’omicidio di un collega ufficiale che potrebbe aver avuto la mano nella cassa. I criminali cercano ripetutamente di ingrassare il palmo di Baressi nel tentativo di farlo desistere dal seguire le loro tracce, senza successo. Anche Martin Balsam è a portata di mano, ma non ha molto altro da fare che sembrare cupo, la bella Laura Trotter è impressionante come vedova del poliziotto morto.

Curiosità

 

 

Date uscite all’ estero

Italy 15 August 1980
Portugal 3 December 1981
East Germany 11 December 1981
West Germany 21 March 1987 (TV premiere)

Altri titoli all’estero

Brazil Advertência
East Germany Die Warnung
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title) I proeidopoiisi
Greece (video title) Me tous dikous mou orous
Portugal Dupla Suspeita
USA (video title) The Warning
West Germany Die tödliche Warnung
World-wide (English title) The Warning

Locations

 

 

Via di Donna Olimpia 32 a Roma.

Lungotevere Michelangelo 9 a Roma

Viale Palmiro Togliatti a Roma

Via Vittorio Veneto 125 a Roma.

Via Cristoforo Colombo a Roma:

Piazza di Porta Maggiore a Roma:

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]

 

Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

 

 

 

Titolo originale L’avvertimento
Lingua originale italiana
Paese di produzione Italia
Anno 1980
Durata 108 minuti
Genere poliziesco
Regia Damiano Damiani
Soggetto Damiano Damiani, Nicola Badalucco
Sceneggiatura Damiano Damiani, Nicola Badalucco, Dino Maiuri, Massimo De Rita
Produttore Mario Cecchi Gori, Vittorio Cecchi Gori
Produttore esecutivo Mario Cecchi Gori
Casa di produzione Capital Film
Distribuzione (Italia) Cineriz
Fotografia Alfio Contini
Montaggio Antonio Siciliano
Musiche Riz Ortolani
Scenografia Andrea Crisanti
Costumi Giulia Mafai
Trucco Gino Zamprioli

Interpreti e personaggi

Giuliano Gemma: commissario Antonio Barresi
Martin Balsam: questore Martorana
John Karlsen: Ferdinando Violante
Guido Leontini: Gianfranco Puma
Franco Odoardi: commissario capo Vincenzo Laganà
Laura Trotter: Silvia Laganà
Giancarlo Zanetti: vice commissario Prizzi
Marcello Mandò: vice commissario Pastore
Vincent Gentile: Ludovico Vella
Elio Marconato: Nicola Vella
Geoffrey Copleston: procuratore Vesce
Andrea Scazzola: Sandro La Grutta
Ennio Antonelli: palo di Le Maitre
Giordano Falzoni: avvocato Milanesi
Giulia Fossà: ragazza al commissariato
Julian Jenkins: avvocato Lopez
Mike Morris: Giorgio Massimiliano
Giorgio Lucchese: Carlo Mannino
Richard McNamara: Castrovillari
Deddi Savagnone: signora Vella
Anna Maria Pescatori: signora al commissariato
Giampaolo Saccarola: avvocato Vimercati

Doppiatori italiani

Ivo Garrani: questore Martorana

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest