Mille dollari sul nero

1000 dollari sul nero è un film western del 1966 diretto da Alberto Cardone.

Il film, all’interno del filone degli spaghetti western, è famoso per essere il primo in cui compare il personaggio di Sartana, un pistolero che verrà inserito in molte altre pellicole del genere. Sartana sarà a volte interpretato da Gianni Garko, altre da George Hilton. Spesso accadeva tuttavia che i personaggi avessero soltanto il nome del famoso bandito, senza avere nessun’altra caratteristica in comune.

Trama

Johnny Linston torna a Campos, sua città natale, dopo 12 anni passati ingiustamente in prigione per l’assassinio di Edward Rogers. Giunto in paese, si accorge subito che le cose sono cambiate: suo fratello Sartana, tiranneggia su Campos e le piccole città circostanti, derubando continuamente le famiglie.
Inoltre Sartana ha stuprato e rapito la donna di Johnny, Manuela, e tiene prigioniero Jerry, il fratello sordomuto di Manuela. Johnny cerca di spaventare Sartana, tendendogli delle trappole e uccidendo alcuni suoi collaboratori, e spera di convincerlo a non razziare più i paesi. Quando il fratello rifiuta ogni tipo di patto, sprona però i paesi ad unirsi, e a combattere contro Sartana.

Il giudice Waldorf (lo stesso giudice che lo mandò in galera per l’omicidio commesso da suo fratello) è in combutta con Sartana, e getta fango su Johnny per convincere la cittadinanza a continuare a pagare i tributi al bandito. Johnny inizia così una sua guerra personale insieme a Jerry, il sordomuto, che dimostra una insperata abilità con gli esplosivi.

Sartana allora, decide di tendere una trappola al fratello: rapisce infatti Joselita Rogers dicendo che l’avrebbe uccisa se Johnny non si fosse recato nel suo accampamento. Fiutando la trappola, Johnny si reca all’accampamento imbottito di esplosivo, e riesce a minacciare il fratello mettendo in salvo la ragazza.
Lui però resta nelle mani di Sartana, che comunque non riesce ad uccidere quello che considera il suo stesso sangue, e ordina l’omicidio ad alcuni suoi sicari. Johnny tuttavia riesce a liberarsi dai suoi aguzzini e torna in città per spronare ancora una volta i suoi concittadini; ancora una volta il giudice impedisce che le parole di Johnny sortiscano l’effetto desiderato.

Sartana intanto, venuto a sapere che Johnny è ancora vivo, mette a ferro e fuoco la piccola città. Quando comincia a credere che il giudice lo sta tradendo, Sartana uccide anche lui e la cittadinanza capisce che i due erano segretamente in combutta. Di fronte alla verità, le loro coscienze si risvegliano dando vita a una guerra sanguinosa contro i pistoleri di Sartana.

Sartana ordina il ritiro, ma trova la strada sbarrata da Johnny, che obbliga il fratello a scontrarsi a duello. Non potendo evitare lo scontro, Sartana abbraccia il fratello un’ultima volta, e si allontana da lui mettendosi in posizione per il duello. Johnny ferisce ad una spalla Sartana, graziandolo, ma quando questi con l’altra mano cerca di prendere un’altra pistola, Manuela, vendicandosi dei soprusi ricevuti, lo uccide con una fucilata.
Johnny, emotivamente distrutto per aver contribuito all’uccisione di suo fratello, mette il cadavere sul suo cavallo e si allontana dalla città.

Il film si conclude con una citazione della Bibbia: “Non odiare il tuo fratello nel tuo cuore, e non levarti contro il tuo sangue. Levitico, XIX”

Il titolo “1000 dollari sul nero” fa riferimento ad una collana dal valore di circa 1000 dollari che Sartana regala a sua madre, vestita, appunto di nero. Johnny che assiste alla scena, provocatoriamente istiga il fratello dicendogli: “L’hai strappata dal collo di un cadavere?”.

COMPRA DVD LINGUA FRANCESE

Commento

 

 

Un bel western italiano dall’atmosfera triste, una colonna sonora meravigliosa ed elementi dalla tragedia greca su due fratelli: sul modello Caino / Abele. Si tratta di un ex detenuto (Anthony Steffen) uscito dal carcere chee cerca giustizia e vendetta contro suo fratello che lo ha incarcerato ingiustamente. Suo fratello si chiama Sartana (Gianni Garko o Gary Hudson, che ha preso questo pseudonimo basato su Gary Cooper e Rock Hudson), un violento bandito vestito con abiti da soldato e con la solita taglia: “10.000 dollari, vivo o morto. Sartana è un capo di una banda malvagia che esegue ricatti e massacri in varie località come Campos, Wishville e Blackstone. L’inquietante Sartana sostenuto dal corrotto giudice Waldorf (Carlo d’Angelo) prosegue le sue attività a qualunque costo, fungendo da giudice, giuria e boia. Il film termina con una frase: ¨ Non Odiare Il Tuo Fratello Nel Tuo Cuore, E Non Rivoltarti Al Tuo Sangue; Levitico XIX¨

È uno Spaghetti Western tipico che include scenari comuni, antieroi a due facce, zoom rapidi e forti scontri pieni di colpi, fuoco incrociato e violenza. Un bel progetto di produzione girato negli studi Elios e Almeria, naturalmente, e con l’aggiunta di un particolare tempio azteco dove vive il malvagio Sartana, in stile simile al tempio di ‘Requiescant’ (Carlo Lizzani). L’attore italo-jugoslavo Gianni Garko o Giovanni Garkovich e il brasiliano Anthony Steffen danno lustro al loro mestiere qui. Il cast di supporto è abbastanza buono, è pieno di volti familiari di Spaghetti western, come Sieghardt Rupp, Franco Fantasia, Carlo D’Angelo e Carla Calò come madre tragica. Inoltre, compaiono Sal Borghese e Riccardo Pizzuti. Suggestiva ed elettrizzante colonna sonora di Michele Lanzeranza alla maniera di Ennio Morricone.

 

Curiosità

Nel duello tra Jerry e Ralph, quest’ultimo riesce ad armarsi di un’accetta. Jerry riesce miracolosamente a salvarsi tendendo una corda alle sue spalle e spostandosi all’ultimo momento, evitando l’attacco di Ralph. Tirando la corda inoltre riesce a togliere l’accetta dalle mani di Ralph, disarmandolo, ma fa di più: ruotando la corda infatti riesce a far girare l’accetta attorno al suo asse e a lanciarla contro Ralph, il quale viene colpito in pieno petto. A parte la difficoltà estrema del tutto, il fatto è che Ralph morente, cade al suolo, mostrando l’accetta conficcata nella schiena.

Uscite all’ estero

Italy     18 December 1966
West Germany     28 July 1967
Argentina     9 October 1968
Turkey     10 February 1969
France     1 July 1970
Spain     1975

Titoli all’ estero

Argentina     El látigo del Diablo
Brazil     Johnny Texas
Spain (video box title)     1000 dolares al negro
Spain     Baño de sangre al salir del sol
France     Les colts de la violence
UK (TV title)     1000 dollari sul nero (subtitle $1000 On Black)
UK     Blood at Sundown
Greece (video title)     Aima ston ilio
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Oi epikirygmenoi
Hungary (TV title)     Ezer dollárt a feketére
Italy (reissue title)     Sartana: Sangue e la penna
Netherlands (informal literal title)     Duel Bij Zonsondergang
Portugal     Mil dolares no preto
Turkey (Turkish title)     Altin sari kan kirmizi
USA     $1,000 on the Black
USA     Blood at Sundown
USA     One Thousand Dollars on the Black
West Germany     Sartana

Production Companies

Metheus Film (as A production Matheus Film – Roma)
Lisa-Film (as A production Lisa Film – Monaco)

Distributors

Gloria Filmverleih AG (1966) (West Germany) (theatrical)
C. I. C. Films (1975) (Spain) (theatrical)
Iris (2016) (Italy) (TV)
VMP (all media)
Video Art (Greece) (VHS)
Video Programme Distributors (VPD) (1986) (UK) (VHS)
Video Star (Netherlands) (VHS)
Videoasia (2009) (USA) (DVD)
X-Rated Kultvideo (2014) (Germany) (DVD)

Other Companies

C.A.M. (music editing)
Pompei (footwear)
Rocchetti (wigs)
Tigano Lo Faro (costumes)

Locations

Elios Film, Rome, Lazio, Italy
(studio) (studio: Elios film-Roma)

Cinecittà Studios, Cinecittà, Rome, Lazio, Italy
(studio) (studio: Cinecittà – Roma)

Colmenar Viejo and La Pedriza , Madrid , Spain ed El Lacio

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

Titolo originale: Mille dollari sul nero
Paese di produzione     Italia, Germania Ovest
Anno     1966
Durata     100 min
Genere     western
Regia     Alberto Cardone
Soggetto     Ernesto Gastaldi, Vittorio Salerno
Sceneggiatura     Ernesto Gastaldi, Vittorio Salerno
Produttore     Marlon Sirko
Casa di produzione     Metheus Film, Lisa Film
Distribuzione (Italia)     Indipendenti Regionali
Fotografia     Gino Santini
Montaggio     Romeo Ciatti
Effetti speciali     Giovanni Bacciucchi
Musiche     Michele Lacerenza
Scenografia     Amedeo Mellone, Paola Mugnai
Costumi     Maria Baroni, Rosalba Menichelli
Trucco     Eligio Trani

Interpreti e personaggi

Anthony Steffen: Johnny Linston
Gianni Garko (come John Garko): Sartana
Erika Blanc: Joselita Rogers
Carlo D’Angelo (come Charles of Angel): il giudice Wood
Sieghardt Rupp: Ralph
Roberto Miali (come Jerry Wilson): Jerry Holt
Carla Calò (come Caroll Brown): Rhonda Linston
Angelica Ott: Mary
Daniela Igliozzi: Manuela Holt
Franco Fantasia: lo sceriffo (come Frank Farrell)
Gianni Solaro: Foster
Gino Marturano: l’uomo che vuole il duello con Johnny
Olga Solbelli: una donna anziana
Gaetano Scala
Ettore Arena
Mario Dionisi

Doppiatori italiani

Pino Locchi: Anthony Steffen
Sergio Graziani: Gianni Garko
Fiorella Betti: Erika Blanc
Arturo Dominici: Carlo D’Angelo
Anna Miserocchi: Carla Calò
Glauco Onorato: Sieghardt Rupp
Rita Savagnone: Daniela Igliozzi
Melina Martello: Angelica Ott
Luciano De Ambrosis: Franco Fantasia
Manlio Busoni: Gianni Solaro
Massimo Foschi: Gino Marturano
Dhia Cristiani: Olga Solbelli

FOTO E POSTERS

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest