Mission: Impossible – Fallout

Mission: Impossible – Fallout è un film del 2018 scritto e diretto da Christopher McQuarrie.

È il sesto film della serie Mission: Impossible con protagonista Tom Cruise nei panni dell’agente della IMF Ethan Hunt. Tra gli altri interpreti del film figurano i ritorni di Simon Pegg, Rebecca Ferguson, Ving Rhames, Alec Baldwin, Sean Harris e Michelle Monaghan, a cui si aggiungono i volti nuovi di Henry Cavill, Vanessa Kirby e Angela Bassett.

Trama

Due anni dopo la cattura di Solomon Lane, i resti della sua organizzazione, il Sindacato, sono stati trasformati in un gruppo terroristico noto come gli Apostoli. Ethan Hunt riceve i dettagli di una missione per intercettare la vendita di tre nuclei di plutonio ai membri del gruppo e al loro leader, John Lark. Si unisce a Benji Dunn e Luther Stickell per la missione, ma falliscono quando Ethan sceglie di salvare la vita di Luther e il plutonio è preso dagli Apostoli. Il team cattura e interroga l’esperto di armi nucleari Nils Debruuk, che ha costruito tre armi nucleari portatili per gli Apostoli e ottenere informazioni sul gruppo.

La direttrice della CIA, Erica Sloane, ordina ad August Walker di dividere le attività della divisione Attività speciali per mettere a tacere Ethan mentre cerca di recuperare il plutonio. Ethan e Walker si infiltrano in una festa di raccolta fondi a Parigi, dove John Lark si appresta a comprare i core dagli Apostoli, con una trafficante d’armi conosciuta come White Widow in qualità di mediatore. Seguono un uomo che sospettano di essere Lark ma viene ucciso da Ilsa Faust. Ethan impersona Lark e incontra la White Widow. Agenti degli Apostoli sono stati inviati per uccidere Lark e la White Widow, ma lei ed Ethan scappano. Walker passa le prove a Sloane suggerendo che Hunt è sempre stato Lark.

Per assicurarsi il plutonio, la White Widow incarica Ethan di estrarre Lane da un convoglio blindato che si muove attraverso Parigi. Fornisce uno dei nuclei di plutonio come pagamento in natura per la missione. Ethan e la sua squadra attaccano il convoglio. Un inseguimento di moto e auto attraversa Parigi, con Ethan che evita le forze della White Widow, la polizia e Ilsa, che deve uccidere Lane per compiere la sua missione per l’MI6. La missione di estrarre Lane ha successo e White Widow incarica il team di consegnare Lane a Londra.

Alla Safehouse di Londra, il segretario del FMI Alan Hunley si confronta con Ethan sull’essere John Lark. Ethan lo nega e lo rende incapace di continuare la missione. Walker ha il compito di monitorare Lane e si rivela inconsapevolmente di essere il vero John Lark, in associazione con Lane. Il team del FMI informa Sloane, che istruisce un’unità della CIA a detenere tutti. La squadra della CIA è infatti compromessa dagli Apostoli e Walker ordina loro di attaccare. Walker uccide Hunley nella lotta che segue e fugge. Ethan lo insegue attraverso la città, ma non è in grado di arrestarlo. Walker minaccia la vita della moglie estranea di Ethan, Julia Meade, e parte per un campo medico nel Kashmi.

Il team deduce che Lane prevede di far detonare le due rimanenti armi nucleari e di contaminare l’approvvigionamento idrico di Pakistan, India e Cina. Con un terzo della popolazione colpita, il mondo scenderà nell’anarchia da cui Lane spera che emergerà un nuovo ordine mondiale. Ethan trova che Walker abbia disposto che Julia venga assegnata al campo medico, aumentando la pressione su di lui. Lane attiva le armi e dà il detonatore a Walker. Ethan lo insegue in elicottero, lasciando Benji, Luther e Ilsa a cercare le armi. Luther trova la prima bomba ed è aiutato da Julia a disinnescarla. Ilsa e Benji individuano la seconda arma e sottomettono Lane. Ethan e Walker si lanciano in un inseguimento in elicottero, prima che Ethan usi il suo elicottero per spingere l’aereo di Walker fuori dal cielo. I due poi combattono su una scogliera e Walker viene ucciso. Ethan prende il controllo del detonatore mentre Luther, Ilsa e Benji disattivano le bombe.

In seguito, i restanti due nuclei vengono recuperati in modo sicuro. Sloane consegna Lane all’ MI6 attraverso la White Widow, che guadagna l’esonero di Ilsa. Ethan recupera dalle sue ferite con l’aiuto di Julia mentre il resto della squadra si unisce a lui nella vittoria.

Recensione

 

 

Andiamo dritti al punto: MISSION IMPOSSIBLE – FALLOUT giustifica la necessità di guardare film d’azione sul grande schermo. Ogni singola scena d’azione funziona, in particolare quella finale. Tom Cruise non delude mai quando si tratta di combattere, inseguire e, naturalmente, correre!

E ‘stato un piacere vedere Henry Cavill partecipare allo spettacolo. Anche tutti gli attori erano impressionanti, ma è stato molto efficace durante tutto il film.

MISSION IMPOSSIBLE – FALLOUT mette in scena un mix perfetto di azione mozzafiato, location accattivanti e una cinematografia entusiasmante in combinazione con suspense e brividi.

Visualizzazione IMAX totalmente giustificata.

Normalmente sono necessari tre mesi di addestramento intensivo per consentire a qualcuno di qualificarsi per una licenza di pilota di elicottero. Tom Cruise, in preparazione per questo film, lo ha fatto IN metà di quel tempo. Come? AllenandoSI 16 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Ha fatto tutto questo per una sequenza d’azione. Questo è il livello di impegno per il mestiere che esercita.

Ogni grande set (che è tutto glorioso) riempie il fotogramma giusto. Viene utilizzato pochissimo CGI, il che rende tutto reale perché è reale. Non stiamo guardando una creazione forzata di ciò che dovrebbe sembrare Tom Cruise che sfreccia attraverso la città su una motocicletta – in realtà sta sfrecciando attraverso la città su una motocicletta. E quell’allenamento di pilota di elicotteri? Ciò ha dato i suoi frutti in grande stile. Ha consegnato quella che è una delle sequenze d’azione migliori e più intense degli ultimi anni.

Ogni scena fluisce dolcemente nella successiva, raramente si ferma per riprendere fiato. Ricorda i migliori momenti di “Mad Max: Fury Road”, caratterizzato da un ritmo simile e da una propulsione continua. L’azione di Fallout non raggiunge abbastanza questo livello, ma la sensazione è sicuramente simile.

Mentre il dialogo è nitido e i dettagli sono utili per capire meglio la trama, tutti gli spettatori capiscono che un gruppo di terroristi chiamato The Apostles vuole devastare il pianeta, ed è la missione di Ethan Hunt fermarli. Fondamentalmente, lui e il suo team hanno bisogno di salvare il mondo.

In questo caso non c’è niente di sbagliato nell’azione che occupa il centro della scena. Dopotutto, questo è un film d’azione. Le minime ragioni per cui qualcosa sta accadendo diventano meno importanti quando ciò che sta accadendo è così magistralmente eseguito ed elettrizzante da guardare.

La fotocamera gira maestosamente attorno a ogni sequenza di inseguimento, e le scene di combattimento spaccano lo schermo. Sono brutali, ben realizzati e coerenti, il che non è sempre il caso in film d’azione di grosso budget. La violenza sembra reale, così come le conseguenze.

E naturalmente, tra una lotta e l’altra, riceviamo una forte dose di Tom Cruise che corre molto velocemente. È uno dei migliori corridori di tutti i tempi del cinema. Intensità tremenda.

Simon Pegg offre il suo solito sollievo comico, e Henry Cavill interviene come super-spia più giovane, più forte, per ricordarci che Cruise non può farlo per sempre.

Nel complesso, questa è un’esperienza filmica eccezionalmente soddisfacente. È uno dei migliori film dell’anno

Curiosità

 

 

Le riprese del film sono iniziate l’8 aprile 2017 a Parigi.  Le sequenze dell’inseguimento in elicottero sono state girate veramente con Tom Cruise alla guida, senza l’aiuto di stuntman, dopo alcune lezioni di volo.  La scena in cui Tom Cruise si lancia da un aereo in skydive a oltre settemila metri di altezza sopra Parigi ad una velocità di 350 Km/h è stata girata centosei volte, dall’attore stesso senza stuntman, per avere le tre inquadrature che compongono la scena.

Nell’agosto 2017 durante una scena di salto tra due edifici, Tom Cruise si infortuna alla caviglia causando lo stop delle riprese in attesa della sua guarigione; le riprese terminano ufficialmente il 22 febbraio 201

Titoli all’ estero

Argentina (Spanish title)     Misión: Imposible – Repercusión
Bulgaria (Bulgarian title)     Мисията невъзможна: Разпад
Brazil     Missão: Impossível – Efeito Fallout
Brazil (Portuguese title)     Missão: Impossível – Efeito Fallout
Germany (German title)     Mission: Impossible – Fallout
Spain     Misión Imposible: Fallout
France (French title)     Mission: Impossible – Fallout
Greece (Greek title)     Επικίνδυνη αποστολή: Η πτώση
Croatia (Croatian title)     Nemoguca misija: Raspad sistema
Hungary (Hungarian title)     Mission: Impossible – Utóhatás
Italy (Italian title)     Mission: Impossible – Fallout
Lithuania (Lithuanian title)     Neimanoma misija: atpildo diena
Mexico     Misión: Imposible – Repercusión
Mexico (Spanish title)     Misión: Imposible – Repercusión
Peru (Spanish title)     Misión: Imposible – Repercusión
Portugal (Portuguese title)     Missão: Impossível – Fallout
Romania     Misiune: Imposibila. Declinul
Russia     Миссия невыполнима: Последствия
Sweden     Mission: Impossible – Fallout
Turkey (Turkish title)     Mission: Impossible – Yansimalar
Ukraine (Ukrainian title)     Мiсiя неможлива: Фолаут
USA (alternative title)     M:I 6 – Mission Impossible
USA (alternative title)     M:I VI – Mission Impossible
USA (alternative title) (English title)     Mission: Impossible VI

Locations

Preacher’s Pulpit, Forsand, Norway
(Helicopter crash scene)

Queenstown, New Zealand

Nubra Valley, Jammu and Kashmir, India
(location)

Norway
g
Paris, France

New Zealand

Brentwood, Essex, England, UK
(Gemini)

Palais-Royal, Paris, France
(Ethan meeting Ilsa)

Blackfriars Bridge, Blackfriars, London, England, UK

Galerie de Valois, Paris, France
(Ilsa Faust riding motorcycle)

Le Grand Palais, Paris, France
(Ethan abseiling from rooftop during party)

Arc de triomphe, Place Charles de Gaulle, Paris, France
(Ethan riding motorcycle)

Tate Modern, Bankside, London, England, UK
(Walker runs towards his helicopter pickup – externals)

St Paul’s Cathedral, London, England, UK
(Church chase sequence)

Canal Saint-Martin, Paris, France
(Ethan, Benji and Luther on boat: underground part)

Blackfriars Station, London, England, UK
(Ethan runs along the roof across the river)

Esplanade du Trocadéro, Paris, France
(Erica Sloane and August Walker talks in front of Eiffel Tower during sunrise)

Rue de Valois, Paris, France
(Ethan runs over Ilsa’s motorcycle)

Viaduc d’Austerlitz, Paris, France

Rue des Barres, Paris, France
(car going down stairs during chase)

Port de Montebello, Paris 5, Paris, France
(Ethan is instructed to travel to London by the White Widow)

Paternoster Row, London, England, UK

Vota la recensione
[Total: 0 Average: 0]
Story
0
Actors
0
Music
0
Director
0
Average
  Loading, please wait yasr-loader

Titolo originale    Mission: Impossible – Fallout
Lingua originale    inglese
Paese di produzione    Stati Uniti d’America
Anno    2018
Durata    147 min
Rapporto    2,39 : 1
Genere    avventura, azione, spionaggio, thriller
Regia    Christopher McQuarrie
Soggetto    dalla serie tv ideata da Bruce Geller
Sceneggiatura    Christopher McQuarrie
Produttore    J. J. Abrams, Tom Cruise, Christopher McQuarrie, Jake Myers
Produttore esecutivo    David Ellison, Dana Goldberg, Don Granger
Casa di produzione    Bad Robot Productions, Paramount Pictures, Skydance Media, TC Productions
Distribuzione (Italia)    Paramount Pictures, 20th Century Fox
Fotografia    Rob Hardy
Montaggio    Eddie Hamilton
Effetti speciali    Neil Corbould
Musiche    Lorne Balfe
Scenografia    Peter Wenham
Trucco    Odile Fourquin

Interpreti e personaggi

Tom Cruise: Ethan Hunt
Henry Cavill: August Walker
Ving Rhames: Luther Stickell
Simon Pegg: Benji Dunn
Rebecca Ferguson: Ilsa Faust
Sean Harris: Solomon Lane
Angela Bassett: Erica Sloan
Vanessa Kirby: White Widow
Michelle Monaghan: Julia Meade
Alec Baldwin: Alan Hunley

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest