Nerve trailer italiano

Nerve è un film del 2016 diretto da Henry Joost e Ariel Schulman con protagonisti Emma Roberts, Dave Franco e Juliette Lewis.

La Lionsgate, compagnia di intrattenimento che ha prodotto il film, programmò l’uscita nelle sale cinematografiche statunitensi per il 27 luglio 2016, pur avendola originariamente fissata per il 16 settembre. In Italia, verrà distribuito dal 15 giugno 2017

La maturanda Venus “Vee” Delmonico aspira a lasciare casa propria, presso Staten Island, per recarsi all’università, ma ha paura di dire alla madre dell’ammissione al California Institute of the Arts, dato che quest’ultima è ancora in lutto per la morte del fratello di Vee.

Un’amica di Vee, Sydney, diventa popolare su Nerve, un gioco di realtà virtuale dove le persone possono arruolarsi online come giocatori o pagare per guardare come osservatori. I giocatori accettano ordini dagli osservatori e ricevono ricompense in denaro. Sydney e altre sue amiche si beffano della natura poco avventurosa di Vee, spifferando alla sua cotta J.P. che Vee è interessata a lui. J.P. risponde con un secco rifiuto e Vee si allontana imbarazzata.

Furiosa, Vee si iscrive come giocatrice su Nerve. Il gioco immagazzina i suoi dati personali e spiega le tre regole principali: tutti gli ordini devono essere registrati sul telefono del giocatore, tutti i soldi guadagnati saranno revocati se il giocatore fallirà nell’impresa o se mentirà riguardo ad un determinato ordine, e infine il giocatore non può parlare del gioco con le forze dell’ordine. Il gioco si concluderà con una sfida speciale tra i due giocatori più seguiti.

La prima cosa da fare per Vee è baciare uno sconosciuto tra i commensali per un lasso di tempo di cinque secondi. Vee sceglie Ian, che stava leggendo il romanzo Gita al faro di Virginia Woolf. Lui le rivela poi di essere anche un giocatore e gli osservatori spingono Ian a portarla in città, poiché credono che insieme formino una bella coppia.

In città a Vee viene ordinato di provare un vestito estremamente costoso; nello spogliatoio incontra Ian, al quale è stato affidato lo stesso ordine. Tornati al camerino, Vee e Ian si accorgono che i loro vestiti sono stati rubati: la sfida successiva è dunque quella di lasciare il negozio. Vee e Ian corrono fuori dalla boutique in intimo e tornano alla moto di Ian dove trovano una borsa di vestiti pagati dai loro osservatori. A Vee viene poi ordinato di farsi un tatuaggio selezionato da Ian, che disegna un faro. Il successivo ordine prevede che Ian si fidi di Vee: il ragazzo viene invitato a guidare la sua moto in città bendato, servendosi di Vee per capire la direzione corretta. Al termine dell’incarico, la coppia si bacia. Vee e Ian, in breve tempo, diventano i giocatori più popolari di Nerve.

Gelosa del successo dell’amica nel gioco, Sidney accetta l’ordine di attraversare una scala sospesa tra due edifici. Durante lo svolgimento della prova perde il suo cellulare e così comincia ad avere paura, si tira indietro e quindi perde. Poco dopo, Ian porta Vee alla festa di Sidney e Vee trova l’amica a letto con J.P. Dopo un litigio con Sydney, Vee riceve e completa l’ordine di terminare la sfida di Sydney. L’amico di Vee, Tommy, le rivela di aver guardato il profilo di Ian scoprendo che il ragazzo aveva accettato la sfida di far litigare Vee e Sydney. Vee realizza in quel momento la pericolosità del gioco e ne parla alla polizia, anch’essa corrotta. Come punizione tutto il denaro viene prosciugato dal conto bancario della ragazza, ma anche da quello della madre. Attaccatta da uno dei giocatori più influenti, Ty, viene spinta a ritornare su Nerve.

Dopo essersi svegliata in un luogo abbandonato, Vee trova Ian che le confessa che lui e Ty in passato erano giocatori finché il loro amico non venne ucciso durante una sfida. Dopodiché provarono ad avvertire le autorità ma le loro famiglie persero il lavoro, i conti bancari e le loro identità vennero confiscate, facendo sì che venissero intrappolati in una terza categoria segreta del gioco: quella dei prigionieri. Ora anche Vee è prigioniera e l’unico modo per recuperare la propria identità è quello di vincere il round finale del gioco.

Dopo essere stato appeso ad una gru per cinque secondi, nella stessa sfida che aveva ucciso il suo amico, anche Ian guadagna il posto in finale per proteggere Vee. Durante la finale, che si svolge in uno stadio abbandonato, a Ian e Vee viene data una rivoltella ciascuno: il primo che spara all’altro vince. Ian decide di ritirarsi dalla competizione, ma Ty prende il suo posto. Vee critica gli osservatori, la cui identità è nascosta dietro a delle maschere, dicendo loro di mostrare a Nerve chi siano e pertanto si rivelano. Adirati, gli osservatori votano che Ty uccida Vee e così l’uomo le spara.

Tommy e un’hacker da lui ingaggiato, al contempo, riescono a modificare il codice del gioco sicché possano visualizzare i nomi di ogni osservatore e inviano loro il seguente messaggio: «sei un accessorio per uccidere». Dunque, tutti i giocatori si disconnettono dal gioco, facendolo effettivamente terminare.

Vee ne è uscita però illesa: infatti, lei e Ty avevano messo in scena il suo omicidio per esortare gli osservatori a disattivare Nerve. Il denaro e le identità di ognuno vengono ripristinate. Pochi mesi dopo, Vee frequenta la CalArts, si riconcilia con Sydney e sta con Ian che in realtà scopre chiamarsi Sam.

Titolo originale     Nerve
Lingua originale     inglese
Paese di produzione     Stati Uniti d’America
Anno     2016
Durata     96 min
Genere     thriller
Regia     Henry Joost, Ariel Schulman
Sceneggiatura     Jessica Sharzer
Produttore     Allison Shearmur
Casa di produzione     Lionsgate
Distribuzione (Italia)     01 Distribution
Fotografia     Igor Giovanni Fortunati
Musiche     Rob Simonsen
Scenografia     Michael Simmonds

Interpreti e personaggi

Emma Roberts: Venus “Vee” Delmonico
Dave Franco: Ian/Sam
Machine Gun Kelly: Ty
Juliette Lewis: Nancy
Emily Meade: Sydney
Miles Heizer: Tommy
Kimiko Glenn: Liv

Facebooktwittergoogle_pluspinterest