Omicidio a luci rosse

Omicidio a luci rosse (Body Double) è un film del 1984 diretto da Brian de Palma e sceneggiato dal regista con Robert J. Avrech.

Trama

 

 

amazon3pbannera

 

 

 

 

 

 

 

 

Jake Scully, caratterista, con problemi di claustrofobia, manda a monte una ripresa ritrovandosi senza lavoro, senza la fidanzata e la casa, così incontra in un bar un tale Sam Bouchard, il quale impietosito gli offre alloggio per qualche giorno nel suo lussuoso appartamento, mentre è via per impegni. Bouchard gli confida di una bellissima ragazza vicina di casa, Gloria Revell, che si esibisce ogni sera nel di lei appartamento in un numero di spogliarello, e come osservarla con un telescopio.

Scully una volta solo, non disdegna l’idea ma presto si accorge che a spiarla vi è un altro uomo, un indiano pellerossa. Pedinandola durante il giorno, assiste impotente allo scippo della sua borsa da parte dell’uomo misterioso e la sera, attraverso il telescopio, vede il personaggio sinistro irrompere nell’appartamento, avendole sottratto la tessera magnetica per aprire la porta. A nulla vale accorrere. Gloria viene uccisa con un trapano, sotto gli occhi di Jake. Interrogato e rilasciato dal detective Jim McLean, non convinto della sua innocenza, Scully vede per caso un trailer televisivo di un film a luci rosse, dove una celebre pornostar, Holly Body, si esibisce in un numero identico a quello di Gloria Revell. Convinto di un nesso, l’uomo decide di contattarla partecipando con successo a un provino nella casa di produzione ed ottenendo una scrittura.

Terminate le riprese, Jake si finge un produttore emergente e la invita a casa, per apprendere da lei di un ingaggio per dei numeri erotici nell’appartamento di Gloria, indossando una parrucca. Jake capisce che vi sia lo zampino di Bouchard, che abbia preparato tutto perché un killer potesse uccidere la donna davanti a Jake. Holly onde evitare grane fugge via. Jake contatta telefonicamente il detective McLean, anche egli con dei sospetti su Bouchard mentre Holly viene fatta assalire dall’indiano. Il protagonista insegue i due trovando l’assassino nel tentativo di seppellire Holly tramortita. In una colluttazione Jake gli strappa una maschera dal viso scoprendo che si tratta di un camuffamento di Bouchard ma cade nella fossa accanto a Holly. Bouchard gli svela tutto il suo piano, sicuro del panico che sta sopraffacendo Jake ma quest’ultimo d’improvviso salta fuori, spingendolo via nel canale di scolo di un impianto idroelettrico.

Epilogo in un set come all’inizio, al cospetto di Holly e del regista che ha ripreso Jake con se.

Recensione

 

 

Molte persone lo chiamano un omaggio a Hitchcock.

Le tecniche di distanziamento utilizzate nel film, il modo in cui lo riassume, le scene in cui la logica interna si rompe in modo evidente, come la scena del bacio vicino al tunnel, dove il film improvvisamente rimette in scena il famoso bacio d’albergo della seconda metà del film Vertigo , in un momento davvero inaspettato con quasi nessun set up per rendere credibile la scena … Tutte queste cose sono intenzionali, progettate per far entrare il pubblico sul fatto che questo non è solo un film molto diretto. De Palma vuole che il pubblico abbia una certa separazione dalla storia in modo da poter guardare il film in un modo più critico, e pensare ai film di Hitchcock da una prospettiva diversa. Queste tecniche di distanziamento permettono anche a de Palma di farla franca con alcune scene piuttosto aspre / sgradevoli, e ciò era necessario perché l’analisi non avrebbe funzionato in nessun altro modo.

In pratica, questo è De Palma che dice “E se Vertigo e Rear Window avessero un bambino, ma il bambino è nato negli anni ’80 e cresciuto da una prostituta e da un magnaccia assassino”. Il risultato è un film affascinante che resiste molto bene, purché tu comprenda le intenzioni. Se lo prendi nel modo giusto, è uno dei migliori film di De Palma.

Questo audace thriller è follemente inventivo, incredibilmente ben girato (di Stephen Burum, che ha anche fotografato “Rumble Fish”), splendidamente seguito dalla colonna sonora (da Pino Donaggio) e molto ben interpretato da Craig Wasson, Greg Henry , Melanie Griffith, Dennis Franz e Al Israel. La trama semplice, che è una superba scusa per mettere in mostra l’erotismo strabiliante, la violenta violenza e le allucinazioni surreali, è prevedibile, ma è così divertente da guardare. Prendendo a prestito i bit da “Rear Window”, “Vertigo” e il suo “Dressed To Kill”, il film diventa un inebriante mix di trucchi cinematografici virtuosi e trame complesse. Nonostante ci sia una lista brillante di personaggi grandi e contorti come “Sam” di Greg Henry, il personaggio di spicco per me è The Indian, un pauroso simbolo di paura e intimidazione che è anche un sudicio pervertito. La sequenza di lui che lavora sulla parabola satellitare verso il terzo atto del film è una delle migliori del cinema. De Palma ha un modo così interessante di trasmettere informazioni e chiaramente assapora le possibilità del mezzo. Con gli anni il “Body Double” di De Palma ha raggiunto lo status di culto e ha mantenuto la sua brillantezza. In chiusura, mi piacerebbe prendere un momento per individuare la splendida Deborah Shelton per il suo straordinario contributo al successo estetico di questo film. L’oggetto incredibilmente delizioso degli affetti fuorvianti di molti pervertiti, ha prodotto uno degli spettacoli più caldi dello sfruttamento cinematografico semplicemente essendo Deborah e prendendo un trapano tra le sue gambe.

Curiosità

 

 

Tatum O’Neal, Jamie Lee Curtis e Carrie Fisher hanno fatto l’audizione per il ruolo di Holly, ma hanno rifiutato. A Brooke Shields fu offerto il ruolo, ma rifiutò di studiare la letteratura francese a Princeton. Linda Hamilton ha rifiutato il ruolo per preparare il suo ruolo in Terminator (1984).

Il set per la sequenza di Frankie Goes to Hollywood in Omicidio a luci rosse (1984) fu usato anche l’anno successivo per la scena dei night-club ad Ammazzavampiri (1985). Entrambi i film sono stati prodotti e distribuiti dallo studio Columbia Pictures.

Il film Frankie Goes to Hollywood “Rilassati” sequenza porno-film include Penthouse pin-up Penthouse Lindsay Freeman (annunciata come Alexandra Day), attrice di film per adulti Annette Haven (non accreditata) e Cara Lott (annunciata come Pamela Weston) e la regina dell’orrore del film horror Brinke Stevens.

La registrazione della videocassetta della prova di masturbazione dei gioielli da camera da letto di Melanie Griffith è stata distrutta su specifica richiesta dell’attrice al regista del film, Brian De Palma. Nel film, a causa della trama del film, il volto della donna che si masturba non si vede.

Brian De Palma ha avuto l’idea di dirigere Body Double dopo aver lavorato con una controfigura del corpo per la scena della doccia di Angie Dickinson in Dressed to Kill.

La star porno Annette Haven è stata originariamente scelta per il ruolo di “Holly”, ma la Columbia Pictures ha deciso di abbandonarla quando i suoi dirigenti hanno visto che tipo di film aveva realizzato. Haven ha poi dichiarato di essere felice per questo, perché non le era piaciuta la sceneggiatura e non gli piaceva essere in un film con violenza cruenta.

L’attrice Melanie Griffith ha detto che il suo ruolo in questo film ha contribuito notevolmente al suo ingaggio nei ruoli femminili principali in Qualcosa di travolgente (1986) e Una donna in carriera (1988).

Brian De Palma non era contento del modo in cui è stato girato l’inseguimento sulla spiaggia.

Debutto cinematografico dell’attrice Barbara Crampton.

Le voci si sono sviluppate e sono durate per anni che il regista Brian De Palma ha avuto molte attrici fino a casa sua per eseguire la sequenza di masturbazione erotica da questo film.

Uscite all’estero

USA     15 October 1984     (New York City, New York) (premiere)
USA     26 October 1984
Netherlands     24 January 1985
West Germany     25 January 1985
Hong Kong     1 February 1985
Australia     7 February 1985
Japan     9 February 1985
Denmark     15 February 1985
France     20 February 1985
Belgium     March 1985     (Brussels International Festival of Fantasy Films)
Norway     7 March 1985
Italy     23 March 1985
Brazil     4 April 1985
Sweden     3 May 1985
Greece     4 May 1985
Portugal     16 May 1985
Spain     25 May 1985
Mexico     7 June 1985
Finland     12 July 1985

Titoli all’ estero

(original title)     Body Double
Argentina     Doble de cuerpo
Bulgaria (Bulgarian title)     ???????????
Brazil     Dublê de Corpo
Canada (French title)     Body Double
Germany     Der Tod kommt zweimal
Denmark     Stand-in for mord
Spain     Doble cuerpo
Finland (Swedish title)     Döden kommer två gånger
Finland     Kuolema tulee kahdesti
France     Body Double
France (poster title)     Body Double – Vous n’en croirez pas vos yeux
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Dihasmeno kormi
Greece     ???asµ??? ???µ?
Hungary     Alibi test
Italy     Omicidio a luci rosse
Mexico     Doble de cuerpo
Netherlands (informal literal title)     De dood klopt tweemaal aan
Peru     Doble de cuerpo
Poland     Swiadek mimo woli
Portugal     Testemunha de Um Crime
Serbia     Dublerka
Russia     ?????????? ????
Slovenia     Striptiz smrti
West Germany     Der Tod kommt zweimal

Locations

 

 

Chemosphere House – 7776 Torreyson Drive, Hollywood Hills, Los Angeles, California, USA
(octagonal house)

Louis Vuitton Luggage Shop, Rodeo Collection – 421 Rodeo Drive, Beverly Hills, California, USA
(Bellini’s Lingerie Store in the Shopping Mall Complex)

1700 E. Ocean Blvd, Long Beach, California, USA
(Beach Terrace Motel)

Barney’s Beanery – 8447 Santa Monica Blvd., West Hollywood, California, USA
(pub bar)

Miller Drive, Hollywood Hills, Los Angeles, California, USA
(Revelle household)

Rodeo Collection – 421 Rodeo Drive, Beverly Hills, California, USA
(Shopping Mall Complex)

Spago Restaurant – 1114 Horn Avenue, West Hollywood, California, USA
(Scully takes Holly to restaurant)

Stage 15, Warner Brothers Burbank Studios – 4000 Warner Boulevard, Burbank, California, USA

Tail o’ the Pup – 311 N La Cienega Blvd, Los Angeles, California, USA
(Hotdog Stand)

Long Beach, California, USA

33 11th Place, Long Beach, California, USA
(The House Where Jake Is Following Gloria To)

2100 E Ocean Blvd Long Beach, California, USA
(The Chase Into A Tunnel / Next To The Beach Directly)

Sylmar Aqueduct Cascades – Los Angeles, California, USA
(‘Sam the Indian tries to bury Jake’)

4733 Cromwell Ave, Los Feliz, Los Angeles, California, USA
(Jake sees Gloria in her car coming out of her Driveway with the indian waiting for her in the distance)

Beverly Hills, California, USA

West Hollywood, California, USA

Los Angeles, California, USA

320-322 N. Sycamore Avenue, Hollywood, Los Angeles, California, USA

Beverly Center – 8500 Beverly Blvd., Los Angeles, California, USA

Callboard Theater – 8451 Melrose Place, West Hollywood, California, USA
(Cascade Theater – actor class)

Farmers Market – 6333 W. 3rd Street, Fairfax, Los Angeles, California, USA
(Jake goes Market Shopping)

Palos Verdes Peninsula, California, USA

Midtown, Los Angeles, California, USA

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

Titolo originale    Body Double
Paese di produzione    Usa
Anno    1984
Durata    114 min
Genere    thriller, erotico
Regia    Brian De Palma
Soggetto    Brian De Palma
Sceneggiatura    Robert J. Avrech, Brian De Palma
Produttore    Brian De Palma
Produttore esecutivo    Howard Gottfried
Distribuzione (Italia)    C.E.I.A.D.
Fotografia    Stephen H. Burum
Montaggio    Jerry Greenberg, Bill Pankow
Musiche    Pino Donaggio
Scenografia    Ida Random
Costumi    Gloria Gresham
Trucco    Barbara Guedel

Interpreti e personaggi

Craig Wasson: Jake Scully
Gregg Henry: Sam Bouchard
Melanie Griffith: Holly Body
Deborah Shelton: Gloria Revell
Guy Boyd: Jim McLean
David Haskell:
Dennis Franz: regista Rubin
Al Israel: produttore porno Corso
Rebecca Stanley: Kimberly Hess
Monte Landis: Sid Goldberg
Linda Shaw: Linda Shaw

Doppiatori italiani

Claudio Capone: Jake Scully
Cristiana Lionello: Holly Body
Oreste Rizzini: Sam Bouchard
Giampiero Albertini: Jim McLean

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest