Pochi dollari per Django

Pochi dollari per Django è un film del 1966 diretto da León Klimovsky.

Trama

Uno spietato cacciatore di taglie, Django, e un fuorilegge pentito e deciso a cambiare radicalmente vita si sostituiscono alle autorità di una cittadina per riportare l’ordine e la giustizia. Uno storia d’amore tra Django e la figlia dell’ex bandito corona degnamente l’avvenuta riappacificazione del paese.

Commento

 

 

Spaghetti e Tortilla Western, co-prodotto tra la Spagna e l’Italia e interpretato da due attori di Spaghetti western come Anthony Steffen e l’americano Frank Wolff e che ha a che fare con uno scontro tra bovari e coloni. Questa non è una vera storia su Django, è uno Spaghetti con Chorizo Western pieno di azione, sparatorie e tanta violenza. Il film segue i modelli western americani ma anche in stile Spaghetti. Una coproduzione italo-spagnola con sequenze all’aria aperta riprese in Colmenar Viejo, La Pedriza e Manzanares Del Real, Madrid. È un film a budget medio con attori abituali, bravi tecnici, valori di produzione accettabili e risultati accettabili. Nel 1877, Reagan (Anthony Steffen) è un cacciatore di taglie assunto dalla National Mining Company per recuperare 100.000 dollari rubati dalla banda di Jim Norton. Norton e la sua band sono ricercati “Dead or Alive”. Dopo aver ucciso tre di loro, le sue indagini lo portano a Mile City, una città di bestiame del Montana, con terra principalmente per pascolare, vive il fratello gemello di Jim, il pacifico Trevor (Frank Wolff che pochi anni dopo si suicidò) con una nipote (Gloria Osuna), e nel quale, dopo essersi presentato come uno sceriffo, si trova nel bel mezzo della guerra tra i coloni con i loro recinti per il bestiame e gli allevatori, guidati dal barone (Alfonso Rojas che ha interpretato trentacinque Spaghetti western),  che difendono  le loro mucche.  Uomini armati vengono ingaggiati per un certo periodo per continuare a sottomettere gli uomini e stendere il loro filo spinato. Nel frattempo, i chiassosi e spregiudicati cowboys attiravano i proprietari dei saloon, i giocatori d’azzardo, i bordelli e tutti i tipi di riff di frontiera, la città divenne famosa per la sua illegalità, ma il nuovo sceriffo mette pace e ordine.

Sembra che il regista spagnolo / argentino Leon Klimovsky, a causa di disaccordi con la produzione non abbia realizzato le riprese che sono di Enzo G. Castellari,  il quale deve a questo film  il suo debutto alla regia in un sotto-genere di cui è diventato uno dei suoi più grandi rappresentanti. In effetti se si confronta l’inizio di “7 Winchester per un massacro” che diresse  l’anno dopo e questo, si notano le analogie alla regia. Il film è pieno di azione, personaggi esagerati, sparatorie e tanta violenza. “Alambradas de Violencia” o “Pochi Dollari per Django” è un western emozionante con uno showdown mozzafiato tra il protagonist, un pistolero cacciatore di taglie, Anthony Steffen, e il leader di una banda, Alfonso Rojas, ed i suoi banditi come Enio Girolami. Anthony Steffen recita bene, cattura lo schermo, uccide, spara, colpisce e corre. C’è un sacco di emozioni e azione nel film, garantendo alcuni sparatutto o acrobazie ogni pochi minuti. Il film combina la violenza, un alto numero di morti ed è veloce e abbastanza divertente. Bella colonna sonora di Carlo Savina, tra cui un leitmotiv divertente e una canzone che cattura. C’è una strana implementazione di scatti nel lavoro della cinepresa durante alcune scene particolari mentre il film si avvicina al suo culmine, come nel finale delle sparatorie e nella consueta conclusione dello scontro.

Questo western all’italiana è stato prodotto da Marino Girolami, padre di Enzo G. Castellari e Ennio Girolami, con la regia di Leon Klimovsky. Leon era un artigiano che dirigeva tutti i generi di generi, come error for Paul Naschy (Marshall of hell, Rebellion of dead one , Orgy of vampires , Werewolf shadow, Dr Jekill vs. the werewolf) , Warlike (June 44 attack force Normandy , A bullet for Rommel , Bridge over Elba) and Western (Badland drifter , Reverend Colt , Torrejon city , Death knows no time , Two thousand dollars for Coyote , A dollar for Sartana) .

Curiosità

 

 

Il film fu realizzato solo inizialmente da Klimovsky e portato a termine da Castellari (che è accreditato come aiuto regista).

The movie e’ datato 1881, ma nella sparatoria finale, molti usano Colt or Smith and Wesson swing-out cylinder .38-caliber revolvers. Queste fabbriche non introdussero tali pistole prima del 1889 e 1899 rispettivamente. (per pignoli)

Date Uscite all’ estero

Italy 9 September 1966
USA December 1966
Spain 13 February 1967 (Madrid)
Turkey 6 March 1967
Spain 29 May 1967 (Barcelona)
Denmark 16 June 1967
Japan 26 July 1967
Finland 28 July 1967
France 15 November 1967
Ireland 12 April 1968
West Germany 20 January 1969
Portugal 8 August 1969

Altri titoli all’ estero:

Some Dollars for Django
Australia (TV title) A Few Dollars for Django
Brazil Poucos Dólares para Django
Denmark Django, vestens skrappeste mand
Spain Alambradas de violencia
Finland Sankari Montanasta
France Bravo Django
France (alternative title) Quelques dollars pour Django
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title) Django: T’onoma mou einai ‘Thanatos’
Greece (DVD title) Trypia dolaria sto Far West
Ireland (English title) A Few Dollars for Django
Netherlands (informal literal title) Een paar dollars voor Django
Norway Til salgs for dollar
Portugal Poucos Dólares por Django
Turkey (Turkish title) Cango, asi haydut
USA A Few Dollars for Django
USA (TV title) A Few Dollars for Gypsy
USA (DVD title) Django: A Bullet for You
West Germany Django kennt kein Erbarmen

Locations

Colmenar Viejo, Madrid, Spain

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

 

Titolo originale: Pochi dollari per Django
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1966
Durata 87 min
Genere western
Regia León Klimovsky (in realta’ Enzo G. Castellari)
Soggetto Tito Carpi, Manuel Serbas
Sceneggiatura Tito Carpi, Manuel Serbas
Casa di produzione Marco Film
Distribuzione (Italia) Italcid
Fotografia Aldo Pennelli
Montaggio Antonio Jimeno
Effetti speciali Manuel Baquero
Musiche Carlo Savina
Scenografia Saverio D’Eugenio

Interpreti e personaggi

Anthony Steffen: Django
Frank Wolff: Trevor Norton
Gloria Osuna: Sally Norton
Joe Camel:
Sandalio Hernandez:
Enio Girolami:
José Luis Lluch:
Alfonso Rojas:
Angel Terr:
Enzo G. Castellari
Thomas Zalde:

Doppiatori italiani

Giancarlo Maestri: Django
Emilio Cigoli: Trevor Norton

FOTO E POSTERS

Un particolare ringraziamento ad Enzo G. Castellari ed Andrea Castellari per le foto fornite del set.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest