Police Python 357

Police Python 357 , film del 1976 diretto da Alain Corneau.

Il titolo si riferisce ad un modello di revolver .357 Magnum, la Colt Python.

Trama

Una ragazza italiana, Sylvia Leopardi, da tempo è l’amante del commissario Ganay, capo della polizia di Orléans. Incontrato casualmente Marc Ferrot, altro poliziotto e dipendente di Ganay, Sylvia se ne innamora e intreccia con lui una difficile relazione poiché non vorrebbe che ciascuno dei due uomini scoprisse l’esistenza dell’altro. Però, mentre Marc nutre soltanto dei sospetti, Ganay raggiunge la certezza del tradimento e uccide Sylvia, pur non conoscendo il rivale e finendo per assegnare le indagini all’ispettore rivale in amore.

COMPRA IL  DVD IN ITALIANO SU AMAZON(Clicca l’ immagine)

Police Python 357 [Italian Edition]

Ferrot finisce per trovarsi fortemente indiziato del delitto non commesso e pressato dai sospetti del collaboratore Ménard. Ganay, invece, forte dei suggerimenti della moglie Thérèse (già al corrente della tresca), tende a lasciare nei pasticci il subalterno; ma, quando s’avvede che il fiuto di Ferrot lo sta conducendo verso la verità, cerca di eliminarlo e viene ucciso. Il perplesso Marc, aiutata la signora Ganay a uccidersi, dovrà salvare la vita a Ménard per garantirsene il complice silenzio.

Commento

Come i suoi fratelli maggiori, Claude Sautet e Jean-Pierre Melville, Alain Corneau ha realizzato alcuni dei migliori thriller e noir francesi della decade degli anni ’70: “La Minaccia” (La Menàce)(1977) e “Sèrie Noire” (il Fascino del delitto) (1979) tra gli altri. “Police Python 357” è probabilmente il capolavoro di questo periodo in cui ogni sua opera era concepita stilisticamemte con una cura e una ricercatezza formale tale, da renderli pressoché irraggiungibili. Film che hanno una splendida confezione cinematografica, di fotografia, musica, montaggio, ambientazione, atmosfere, e tutto il resto, e ripeto, una cura e un’amore per il dettaglio e la sceneggiatura, i caratteri, le motivazioni e le psicologie dei personaggi, che ne fanno appunto una delle opere quasi ineguagliabili.

E’ anche il film che ha dimostrato e imposto definitivamente Corneau come non solo il primo vero fan e degno continuatore dell’opera cinematografica di J.P. Melville, ma anche probabilmente il più grande regista francese di polàr e noir della sua generazione.

Curiosità

Uscite all’ estero

France     31 March 1976
West Germany     9 September 1976
Spain     29 October 1976     (Barcelona)
Mexico     23 June 1977
Spain     30 June 1977     (Madrid)
Poland     11 July 1977
Norway     18 November 1977
Sweden     10 April 1978
Hungary     13 July 1978
Japan     30 September 1978
Denmark     7 January 1980
USA     February 1980
East Germany     11 April 1980
Mexico     27 April 2002     (Cineteca Nacional)
Argentina     25 June 2002     (El cine de Alain Corneau)

Titoli all’ estero

The Case Against Ferro
Argentina     Policía Python 357
Bulgaria (Bulgarian title)     Питон 357
Denmark     Colt 357
Spain     Policía Python 357
Finland     Silmukka kiristyy
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     O skliros nomos tou epitheoritou Ferrot
Greece (video title)     Python 357
Hungary     Police Python 357
Mexico     Triángulo mortal
Poland     Rewolwer Python 357
Portugal     A Arma da Justiça
Sweden     Polisrevolver 357
Soviet Union (Russian title)     Пистолет Питон-357
Turkey (Turkish title)     Polis piton 357
West Germany     Im tödlichen Kreis

Locations

Cloi Saint-Aignan, Orléans, Loiret, France
    (Marc va da Silvia)
 
Rue Royale, Orléans, Loiret, France
    (Marc che incontra Silvia al negozio)

Rue de la Bretonnerie, Orléans, Loiret, France
    (esterni: casa di Ganay)

Place du Martroi, Orléans, Loiret, France
    (Scene in strada)

Rue du 19 Janvier, Garches, Hauts-de-Seine, France
    (Appartamento di Silvia)

Triel-sur-Seine, Yvelines, France
    (Chiesa e vie intorno)

Villiers-en-Bière, Seine-et-Marne, France
    (supermarket)

Orléans, Loiret, France

Premi
Premi César 1977: miglior montaggio

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
2
Actors
2
Music
2
Director
2
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

 

Paese di produzione Francia, Germania
Anno 1976
Durata 125min
Colore colore
Audio sonoro
Genere thriller, poliziesco
Regia Alain Corneau
Sceneggiatura Alain Corneau, Daniel Boulanger
Produttore Albina du Boisrouvray
Fotografia Étienne Becker
Montaggio Marie-Josèphe Yoyotte
Musiche Georges Delerue
Scenografia Georges Casati

Interpreti e personaggi
Yves Montand: ispettore Marc Ferrot
François Périer: commissario Ganay
Simone Signoret: Thérèse Ganay
Stefania Sandrelli: Sylvia Leopardi
Mathieu Carrière: ispettore Ménard
Vadim Glowna: ispettore Abadie
Serge Marquand: il “Rosso”
Vadim Glowna: ispettore Abadie
Serge Marquand: il “Rosso”

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest