Requiem per un agente segreto

Requiem per un agente segreto è un film europeo Eurospy. È stato co-prodotto con la Spagna (dove è stato rilasciato come Consigna: Tánger 67) e la Germania Ovest (dove è stato rilasciato come Der Chef schickt seinen besten Mann).

Il film è stato diretto da Sergio Sollima ed è stato il terzo e ultimo film Eurospy di Sollima ed il primo diretto con il suo vero nome (nei due film spioneschi precedenti è stato accreditato come Simon Sterling.

Trama

Un agente segreto pronto a servire chiunque lo paghi profumatamente, riceve dall’F.B.I. l’incarico di sgominare una associazione a delinquere che organizza su commissione omicidi, ed è diretta da un ex-criminale nazista.

Costui è ricercato anche dal servizio segreto norvegese, che deve fargli scontare la morte di migliaia di innocenti, e che ha inviato allo scopo, in Marocco (dove la banda ha la sua centrale) un proprio agente e una donna in grado di riconoscere il criminale.

La collaborazione tra i due emissari non è così facile come dovrebbe essere, poiché l’agente norvegese disapprova i metodi violenti e spregiudicati del collega. Questi, però, riesce nell’intento di distruggere l’associazione criminale, mentre l’altro viene ucciso senza aver potuto portare a termine la propria missione.

Rinunciando al lauto compenso promessogli, sarà allora lo stesso agente mercenario a consegnare il capo della banda ai norvegesi, piuttosto che all’F.B.I.

In 1960s Morocco, an international crime syndicate is hired to eliminate Western secret agents. When a U.S. agent is killed by the syndicate, the U.S. government decides to send-in a freelance mercenary agent named Jimmy Merrill. The government doesn’t know who’s running the syndicate but a certain Oscar Rubeck is on their radar. Rubeck is a former Nazi intelligence officer who disappeared after WW2 and surfaced later, during the Cold War, as an assassin-for-hire.

The U.S. government fears that Communist interests hired Rubeck to eliminate all Western agents in Morocco, thus paving the way for a Communist takeover. Freelance agent Jimmy Merrill arrives in Morocco, under the code-name Bingo, and he’s instructed to work with two Norwegian intelligence officers, Erik and Edith. Merrill’s task is to locate and capture Rubeck, interrogate him and hand him over to the Norwegians who want Rubeck in Oslo.

The Norwegian government suspects that Rubeck is responsible for the 1956 bombing of a U.N. airplane that was carrying the Norwegian mediators to the peace negotiations regarding the Suez Crisis. However, finding and capturing Oscar Rubeck is no easy task. His crime syndicate is well trained, financed and prepared to deal with its enemies.

The most dangerous of all is Rubeck’s trusted henchman Alexej who was found and adopted as a young boy by Rubeck during the war in Poland. As a former Nazi intelligence officer, Rubeck taught Alexej the trade-craft of being a spy and a killer. Jimmy Merrill and his Norwegian allies are fighting against the odds.

Recensione

Per catturare un delinquente, hai bisogno di un delinquente più grande. Questo è il motto del capo di Stewart Granger in Requiem For A Secret Agent , e il personaggio di Granger è certamente adatto al disegno di legge: dai suoi metodi spesso eccessivamente violenti alla sua valutazione del denaro sopra la morale non è il vostro tipico agente segreto.

Il suo nuovo associato è un giovane norvegese che è proprio l’esatto opposto di lui (un pacifista con esperienza limitata sul campo) e ciò che è interessante è che il film non dipinge uno come completamente buono e l’altro come ragazzo completamente cattivo, ma suggerisce che la verità sia da qualche parte al centro.

Entrambi questi uomini, ma in particolare Granger, si evolvono nel corso del film: quel che hanno provato a fare gli ultimi film di Bond con i due più recenti, questo lo fa 40 anni prima in soli 100 minuti.
Nonostante la sua età relativamente avanzata, Granger è convincente negli aspetti fisici del ruolo, per la sua età è ancora più convincente come un veterano a questo tipo di cosa. I due principali cattivi sono intelligenti, coraggiosi ed hanno personalità. La mia unica delusione con il film è che la seconda protagonista, Daniela Bianchi, ha solo circa 20 minuti di apparizione sullo schermo in totale.

Forse qualcuno penserebbe che e’ un film essenzialmente a basso budget per i film di spionaggio popolari degli anni ’60, ma penso che il film ha uno script ottimo e dialoghi buoni che lo rendono appetibile. E Stewart Granger è una gioia da guardare come un spia veterana dai capelli grigi.

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy 15 October 1966
Spain 10 March 1967 (Madrid)
West Germany 14 April 1967
Sweden 2 August 1967
Japan 21 October 1967
Portugal 13 February 1968
France 24 April 1968
Denmark 10 March 1970

Titoli all’ estero

Argentina Requiem para un agente secreto
Australia Requiem for a Secret Agent
Belgium (Flemish title) Requiem voor een geheim agent
Belgium (French title) Un certain Monsieur Bingo
Canada (English title) Requiem for a Secret Agent
Chile Requiem para un agente secreto
Colombia Requiem para un agente secreto
Denmark Tanger retur
Spain Consigna: Tánger 67
France Un certain Monsieur Bingo
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title) I mystiki stratia ton kataskopon
Italy Requiem per un agente segreto
Mexico Requiem para un agente secreto
Portugal Perseguição a Sangue Frio
Romania Requiem pentru un agent secret
Sweden Vår man i Tanger
USA Requiem for a Secret Agent
Venezuela Requiem para un agente secreto
West Germany Der Chef schickt seinen besten Mann

Locations

 

 

London, England, UK

Marrakech, Morocco

Tangiers, Tangier-Tétouan, Morocco

Incir De Paolis, Rome, Lazio, Italy

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Titolo originale: Requiem per un agente segreto
Directed by
Sergio Sollima
Writing Credits (in alphabetical order)
Sergio Donati … (screenplay)
Sergio Donati … (story)
Sergio Sollima … (screenplay)
Sergio Sollima … (story)
Antonio del Amo … (screenplay)
Antonio del Amo … (story)

Interpreti e personaggi
Stewart Granger Jimmy Merrill
Daniela Bianchi Evelyn
Peter van Eyck Oscar Rubeck
Giulio Bosetti Erik
María Granada Betty Lou
Beni Deus Moran (as Benny Deus)
Luis Induni Charles Bressart
Enrique Navarro Galvao
Franco Andrei Ned Robbins
Wolfgang Hillinger Alexej (as Wolf Hillinger)
Mirella Pamphili Stripper (as Mirella Panfili)
John Karlsen Franco
Gianni Rizzo Atenopoulos
Giorgia Moll Giorgia Moll

Produced by
Alberto Grimaldi … producer
Music by
Antonio Pérez Olea
Cinematography by
Carlo Carlini
Film Editing by
Francisco Jaumandreu … (as Francisco Jaumeandreu)
Waltraut Lindenau … (German version)
Art Direction by
Román Calatayud
Teddy Villalba … (as Tadeo Villaba)
Costume Design by
Nadia Vitali
Makeup Department
Raul Ranieri … makeup artist
Production Management
Thomas Sagone … production manager (as Tommaso Sagone)
Second Unit Director or Assistant Director
Averoe Stefani … second unit manager (as Averoc Stefani)
Andrés Vich … assistant director
Nino Zanchin … assistant director
Art Department
Nicola Tamburo … assistant set dresser (as Nicola Tamburro)
Sound Department
Armando Bondani boom operator (as Bondani Armando)
Renato Caldonazzo sound editor
Vittorio Massi … sound
Camera and Electrical Department
Gastone Di Giovanni camera operator
Ruggero Radicchi assistant camera
Other crew
Lamberto Andreani production secretary
Saverio D’Eugenio technical advisor
Carla Fierro … script girl
Titolo originale Dick Smart 2.007
Directed by Sergio Sollima
Produced by Alberto Grimaldi
Written by Sergio Donati
Antonio del Amo
Sergio Sollima
Music by Antonio Pérez Olea
Piero Umiliani (uncredited)
Cinematography Carlo Carlini
Release date 15 October 1966
Running time 102 minutes

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest