Samsung s9 recensione

Samsung Galaxy S9 – Design

Con il Galaxy S8 dello scorso anno, Samsung ha introdotto un cambiamento nel design del telefono che ha seguito  il mercato. Una grande cornice fuori, per essere sostituita da uno schermo più grande che spingeva fino ai bordi. Era un cambiamento tanto necessario in un mercato in cui i telefoni avevano iniziato a sentirsi stantii.

DSCF0419-768x512

 

 

 

 

 

 

Il Galaxy S9 conserva questo aspetto familiare, che non è certo qualcosa di cui lamentarsi se si considera che, a distanza di un anno, l’S8 è ancora uno dei telefoni più intelligenti in circolazione.

L’S9 vede lo spessore della cornice sopra e sotto il display ridursi ulteriormente. Inoltre, lo scanner delle impronte digitali è stato spostato in una posizione più adatta sotto la telecamera, piuttosto che essere nascosto al suo fianco.

DSCF0444-768x512

 

 

 

 

 

 

Il corpo in metallo e vetro mantiene il display curvo, il grado di impermeabilità IP68 e lo slot per schede microSD. Il bordo in alluminio è stato rinforzato e il rivestimento Gorilla Glass 5 è stato ispessito. Per qualcuno che ha rotto un Galaxy S8 dopo averlo buttato giù da un letto su un pavimento in moquette, questo è un gradito aggiornamento.

Troverete un pulsante Bixby dedicato sotto il bilanciere del volume, con l’interruttore di blocco sull’altro lato. Non mi piace il fatto che il pulsante extra possa essere usato solo con un assistente virtuale – l’ho spento completamente dopo un giorno di utilizzo – ma Bixby rimane una spinta enorme per Samsung e, si spera, potrà migliorare un po ‘quando la versione 2.0 uscirà più avanti nell’anno.

Avendo usato sia il Galaxy S9 che il Galaxy S9 Plus, preferisco di gran lunga il modello più piccolo al fratello maggiore. Penso che il display da 5,8 pollici sia abbastanza grande, mentre il telefono stesso è perfettamente dimensionato per essere utilizzato con una sola mano. Ci sono molti telefoni Android che sono più grandi di questo, ma l’S9 si distingue adattando tutte le specifiche high-end in qualcosa di un po ‘più piccolo.

Schermo

Come tutte le recenti ammiraglie di Samsung, lo schermo di S9 ti attira immediatamente con i suoi colori ricchi e il contrasto fantastico. È ancora un pannello AMOLED quad-HD + da 5,8 pollici leggermente ricurvo, e anche se poco è cambiato rispetto a un leggero aumento di luminosità, è uno dei migliori display che abbia mai visto.

DSCF0428-768x512

 

 

 

 

 

 

Ciò che colpisce di più sullo schermo sono le opzioni di personalizzazione disponibili. Nella sua modalità predefinita, “Adattiva”, i colori sono saturi e ricchi, con una dominante tonalità blu – personalmente, trovo questo leggermente eccessivo. Passando alla gamma di colori DCI-P3 che copre la modalità ‘cinema AMOLED’ tutto sembra più facile per gli occhi. È persino possibile personalizzare i colori, riducendo la quantità di blu, verde e rosso.

Le aperture variabili basate su software sono già state utilizzate su telefoni come Huawei e Honor, ma sono stati essenzialmente filtri “bokeh” che danno un aspetto artificiale alle foto. È importante non confondere quelli con ciò che Samsung sta facendo qui.

A parte l’apertura variabile, la fotocamera presenta un sensore da 12 megapixel, alcuni blocchi aggiuntivi di memoria e OIS. Quella memoria extra consente alla fotocamera di catturare più scatti ogni volta che si scatta e combina insieme gli scatti senza che nessuno se ne accorga.

Gli scatti in condizioni di luce scarsa scattate con l’opzione f / 1.5 sono senz’altro brillanti, ed è possibile ottenere scatti superbi in situazioni in cui le telecamere del telefono normalmente si trovano in difficoltà. Le foto che ho scattato in ristoranti e bar scarsamente illuminati sembravano molto meglio di quelle scattate con qualsiasi altro telefono, ma ingrandisco l’immagine e noterai molti bordi lisci. I ritratti scattati in condizioni di scarsa luce appaiono di nuovo super-luminosi, anche se la pelle appare appiccicosa e il dettaglio si rompe a un’ispezione più ravvicinata.

Le foto sono dettagliate e colorate, notevolmente più esposte rispetto a Pixel 2 e iPhone X, con un buon contrasto e gamma dinamica. Samsung sembra aver lavorato molto più post-processing sulle sue immagini rispetto ad altre marche, e di conseguenza i colori possono a volte sembrare un po ‘fuori. Immagino che questo serva a rendere le foto più piacevoli alla vista  e sono perfette sullo schermo calibrato Samsung. Guardali altrove, però, e perdono un po ‘di quella vivacità.

Un’altra grande nuova funzionalità della fotocamera è la registrazione super slow motion, una funzionalità che potresti ricordare dalla linea Sony Xperia. Ciò ti consente di scattare una sequenza di 0,2 secondi di filmati a 960 fps e di allungarla a 6 secondi. Quando trovi la scena perfetta per scattare, i risultati sono molto interessanti, ma non tutto sembra ad un buon ritmo. L’acqua e il liquido che cadono sono veri vincitori; mirando alle macchine non così tanto. È anche importante avere una buona illuminazione e ricordare che la fotocamera registrerà solo in 720p – entrambe influiranno sul tuo filmato.

Una nuova funzione di Emoji di AR sembra essere la risposta di Samsung all’Animoji di Apple. Queste facce AR somigliano un po ‘a quelle di Bitmoji con un tocco umano rispetto alle tipiche emoji, ma come la caratteristica di Apple mappano il tuo viso con la fotocamera da 8 megapixel e riproducono i tuoi movimenti sullo schermo. Secondo me questo non è altro che un trucco, che produce risultati piuttosto inquietanti.

DSCF0430-768x512

 

 

 

 

 

 

L’unica lieve delusione nei confronti della fotocamera è che il Galaxy S9 Plus è l’unico del duo a ricevere il teleobiettivo secondario visto per la prima volta sulla Nota 8. Questo, insieme alle funzionalità di messa a fuoco in tempo reale e alle modalità di ritratto che porta, sarebbero stati i benvenuti anche sul dispositivo più piccolo. Riesco a vedere il pensiero di Samsung qui: Apple ha limitato i suoi doppi sensori alle versioni Plus di iPhone. Tuttavia, questo è cambiato con l’iPhone X, e il Galaxy S9 ha bisogno di competere con quello.

È anche possibile ottenere quell’effetto sfocato di profondità di campo allargando manualmente l’apertura prima di scattare un ritratto. La differenza non è così pronunciata, ma funziona.

La durata della batteria del Samsung Galaxy S9 è quasi identica a quella dello S8 dell’anno scorso. Anche con il passaggio a un chip mobile più efficiente, è un peccato che Samsung non sia stata in grado di spremere altro succo dalla batteria da 3000mAh.

È anche un peccato che le dimensioni della batteria non siano aumentate, soprattutto perché ora ha uno schermo più affamato di energia da gestire.

Ovviamente, la durata della batteria varierà drasticamente a seconda dell’utilizzo, ma a meno che tu non sia un utente poco impegnato, difficilmente riuscirai a superare la giornata senza un certo grado di ansia da batteria. Durante il periodo di recensione di solito mi sono ritrovato a prendere un caricabatterie intorno alle 20.00.

Vale la pena notare che ci sono molte funzionalità sul Galaxy S9 che portano ad un esaurimento della batteria.La modalità Video Enhancer aumenta la luminosità del display per creare un effetto Faux-HDR quando si utilizzano app come YouTube, Netflix o Google Play Film. Con questa operazione, tuttavia, un’ora di video-osservazione esaurisce la cella di quasi il 20%.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest