Se vuoi vivere spara

Se vuoi vivere… spara! è un film western all’italiana del 1968, diretto da Sergio Garrone.

 

Trama

Il Cowboy Johnny arriva in una città dove lo sceriffo coopera con un cacciatore di taglie e un proprietario del saloon in modo fraudolento. Nei suoi locali gli stranieri vengono indotti a giocare a poker sul tavolo e accusati di barare al gioco, poi imprigionati dallo sceriffo.

COMPRA DVD SU AMAZON ITALIA

 

 

Esso consente di fuggire e incarica il cacciatore di taglie, con un premio se sono uccisi o catturati da lui. Anche Johnny viene attirato in questa trappola; anche se ferito, scampa dal cacciatore di taglie. Al ranch di McGowan viene guarito da Sally, di cui si innamora.

Recensione

“Se vuoi vivere … spara!” è un film a basso budget scritto e diretto da Sergio Garrone. Un giovane cowboy, Johnny, sta giocando in un gioco di poker truccato e quando viene accusato come imbroglione è costretto a sparare a uno degli altri giocatori ingannevoli. Il cowboy se ne va in fretta, visto che è stato incastrato per omicidio e successivamente ucciso da Stark (Giovanni Cianfriglia o Ken Wood). Un po ‘più tardi, viene mostrato Django (Ivan Rassimov) che viene anche accusato come baro al gioco di carte, e uccide i contendenti e viene postata una ricompensa per la sua cattura. Django viene inseguito e ferito, guarito dalla famiglia McGowan, e soprattutto dalla giovane figlia Sally (Isabella Savona) che si innamora di lui. Ma la potente banda del barone Marlowe (Tom Felleghy) vuole prendere la fattoria della McGowan per costruire la ferrovia e ordina al generale Alvarez (Peter White) di eseguire una punizione contro di loro. Django, quindi, cerca vendetta, allo stesso tempo inesorabilmente perseguito da Stark. Django è aiutato dal cacciatore di taglie Donovan (come Rick Garret). Valiant Django e il pistolero sincero ed esperto Donovan uniscono le forze per salvare la povera famiglia dalle grinfie del gruppo. Entrambi arrivano per stabilire la legge e l’ordine contro lo spietato Marlowe.Astuti, Django e Donovan si uniscono per porre fine al regno di terrore portato a termine da una banda brutale di criminali.

Questi western sono elettrizzanti, scene a cavallo, azione, risse, fuoco incrociato e sparatorie. Contiene uno spartito musicale divertente e accattivante di Mancuso e Vasco diretto da L. Gori in stile Morricone / spaghetti. E una cinematografia ottima in Eastmancolor di Sergio Mancori, anche se è necessaria una rimasterizzazione perfetta, girato negli studi Elios e nel Lazio.

Questo film “Se vuoi vivere … sparare!” è stato regolarmente filmato da Sergio Garrone. La regia di Sergio è molto elaborata, qui è più incline alla violenza e racchiude azione e tensione, ma soprattutto questo eccitante western contiene commoventi sparatutto e scene cupe quando una famiglia viene massacrata. Sergio è un classico esempio di cineasta italiano e scrittore freelance. Garrone ha scritto un gran numero di sceneggiature e film, lavorando negli anni ’60 in tutti i film di genere. Sergio ha continuato a dirigere diversi spaghetti western, molte delle coproduzioni spagnole, tra cui Tre Croci Per Non Morire (1968), Quel Maledetto, Giorno Della Resa Dei Conti (1971), Deguello (1966).

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy     7 January 1968
West Germany     29 August 1969
Portugal     10 March 1980

Titoli all’ estero

Brazil     Atirar para Viver
Spain     Django: Si quieres vivir, dispara
France     Tire si tu veux vivre
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Pyrovolise, an thes na zisis!
Portugal     Homens Perigosos
USA     If You Want to Live… Shoot!
West Germany     Andere beten – Django schießt

Locations

 

 

Elios Studios, Rome, Lazio, Italy
(studio)

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Se vuoi vivere… spara!
Lingua originale     italiano
Paese di produzione     Italia
Anno     1968
Durata     min
Colore     colore
Audio     mono
Rapporto     2,35 : 1
Genere     western
Regia     Sergio Garrone (come Willy S. Regan)
Soggetto     Franco Cobianchi, Sergio Garrone
Sceneggiatura     Franco Cobianchi, Sergio Garrone
Casa di produzione     Cinegar, G.V
Distribuzione (Italia)     Indipendenti regionali
Fotografia     Sandro Mancori
Montaggio     Giuseppe Giacobino
Musiche     Vasili Kojucharov, Elsio Mancuso (come Vasco Mancuso)
Scenografia     Elio Micheli
Costumi     Elio Micheli
Trucco     Luciano Giustini

Interpreti e personaggi

Ivan Rassimov (come Sean Todd) : Johnny Dark
Ken Wood: Stark
Rick Garrett: Donovan
Isabella Savona: Sally McGowan
Peter White: Alvarez
Tom Felleghy: Marlow
Christel Penz: Paquita
Aldo Cecconi (come Jim Clay): Hans Muller
Enzo Consoli: un giocatore di poker
Renato Mambor: Dick Logan
Adriano Micantoni: Papà McGowan
Valentino Macchi:
Franco Cecconi: Tommy McGowan
Bruno Ariè (non accreditato): Slim
Mimmo Poli (non accreditato): il barista

Doppiatori italiani

Pino Locchi: Ivan Rassimov
Sergio Graziani: Ken Wood
Serena Verdirosi: Isabella Savona
Mario Feliciani: Tom Felleghy
Corrado Gaipa: Peter White
Flaminia Jandolo: Christel Penz
Bruno Persa: Aldo Cecconi
Manlio De Angelis: Renato Mambor
Manlio Busoni: Adriano Micantoni
Luciano De Ambrosis: Bruno Ariè

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest