Torino nera

Torino nera è un film poliziesco del 1972 ambientato a Torino e diretto da Carlo Lizzani.

Trama

Durante una partita di calcio del Toro viene ucciso Vito Santoro con un colpo di pistola che risulta appartenere a Rosario Rao, un muratore meridionale di animo onesto e giusto nonché collega di lavoro dell’ucciso. Trovandosi anche lui allo stadio viene accusato e arrestato per l’omicidio, dato che in passato aveva avuto dei dissapori con la vittima perché non tollerava il suo atteggiamento di tracotanza verso i più deboli.

COMPRA DVD ITALIANO O SPAGNOLO

 

Dopo tre anni di carcere scontati ingiustamente i due figli minorenni di Rosario, Mino e Raffaele, con l’aiuto dell’amico avvocato Mancuso decidono di mettersi a cercare le prove dell’innocenza del padre. Quest’attività di ricerca innesca una spirale di violenza da parte dei personaggi che hanno incastrato Rao. Due dei falsi testimoni vengono infatti uccisi (uno in un incidente stradale simulato, l’altro mentre si trova in agonia all’ospedale) così come la prostituta Nascarella, fidanzata di Santoro, la quale muore in circostanze misteriose (ufficialmente suicida) forse perché in casa sua teneva una fotografia della scena dell’assassinio allo stadio scattata dal fotografo Cammarata.

Alla fine delle sue indagini Mino ottiene la confessione da parte di uno dei partecipanti al delitto e quindi emerge finalmente la verità. Il costruttore edile Fridda, siciliano emigrato con successo a Torino, aveva deciso di assassinare il suo sottoposto Santoro perché i suoi metodi troppo brutali lo avevano fatto diventare un personaggio “scomodo” e inviso agli altri dipendenti. Fridda voleva allo stesso tempo togliersi di mezzo anche Rosario Rao, dato che quest’ultimo, con il suo attivismo sindacale spinto, rischiava di destabilizzargli l’azienda e di fargli rivoltare contro gli operai. Gli uomini di Fridda si mettono allora alla caccia di Mino e della registrazione della confessione; li trovano entrambi e il sicario Mascara picchia Mino riducendolo in fin di vita. Rosario Rao nel frattempo, ottenuto un permesso speciale per uscire dal carcere e far visita al figlio, elude la sorveglianza e va a uccidere Mascara e Fridda, dopodiché si costituisce.

Commento

Ispirato ad un fatto di cronaca, film di Lizzani a metà strada tra il poliziesco e l’opera di denuncia sociale. Atipico per come descrive con grande realismo e sensibilità non comuni la storia di Mino e Lello, figli di un uomo ingiustamente incarcerato per omicidio che tentano di far riaprire il caso.

Bud Spencer qui è un personaggio in chiaroscuro, il cui senso di giustizia si trasforma – comprensibilmente – in una vendetta vera e propria, sintetizzandosi in una grandiosa vendetta conclusiva.Ottimi attori anche nei ruoli secondari ed una descrizione della Torino più povera che rimane davvero impressa. Bella la fotografia di Pasqualino De Santis. Musiche di Reverberi.

(fonte davinotti http://www.davinotti.com)

Curiosità

 

 

Uscite all’ estero

Italy 28 September 1972
Finland 11 May 1973
West Germany 25 May 1973
Netherlands 10 January 1974
Japan 18 May 1974
Hungary 30 May 1974
Sweden 5 May 1975
Denmark 28 June 1976

Titoli all’ estero

Black Turin
Bulgaria (Bulgarian title) Чeрният торинец
Denmark Mord i Torino
Spain Turín negro
Finland Kaupunki ilman lakia
France La vengeance du Sicilien
Greece (video title) Exontoste ton ‘hontro’
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title) I ekdikisi tou Sikelou
Hungary A maffia markában
Hungary Sötét Torino
Netherlands Onrein Turijn
Sweden De unga hämnarna
West Germany Der Sizilianer
West Germany (alternative title) Die Rache des Sizilianers
Yugoslavia (Serbian title) Zamka

Locations

 

 

Via Arquata, Turin, Piedmont, Italy

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]

 

Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Titolo originale: Torino nera
Paese di produzione Italia
Anno 1972
Durata 105 min
Genere poliziesco
Regia Carlo Lizzani
Soggetto Nicola Badalucco, Luciano Vincenzoni
Sceneggiatura Nicola Badalucco, Luciano Vincenzoni
Fotografia Pasqualino De Santis
Montaggio Franco Fraticelli
Musiche Nicola Di Bari, Circus 2000. Gianfranco Reverberi, Gian Piero Reverberi
Scenografia Amedeo Fago

Interpreti e personaggi

Bud Spencer: Rosario Rao
Françoise Fabian: Lucia Rao
Marcel Bozzuffi: Mariano Fridda
Guido Leontini: Trotta
Mario Pilar: Cammarata
Nicola Di Bari: Mancuso
Andrea Balestri: Raffaele Rao
Domenico Santoro: Mino Rao
Saro Urzì: Jaco
Gigi Ballista: Marinotti
Maria Baxa: Nascarella

Doppiatori originali

Glauco Onorato: Rosario Rao
Pino Colizzi: Mancuso

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest