Un lenzuolo non ha tasche

UN LENZUOLO NON HA TASCHE è un film di genere drammatico del 1973, diretto da Jean-Pierre Mocky

Trama

Michel Dolannes, un giornalista che ha il culto della libertà d’espressione, si dimette dall’ultra-condizionato giornale per cui lavorava “Republique dernière” e fonda, con l’aiuto di un collega e di Myra, una ebrea profuga dall’URSS, un settimanale tutto suo, il “Cosmopolit”, col quale intende denunciare senza veli né timori tutti gli scandali cittadini, chiunque vi sia implicato.

Cominciata con la rivelazione che la locale Associazione sportiva, diretta da Roland Blèch, fratello del ricco proprietario di “République dernière” si compra le partite, la campagna moralizzatrice di Dolannes i cui nemici aumentano ad ogni nuovo numero del “Cosmopolit”, prosegue svelando la verità su un chirurgo e deputato cattolico, Claude Carlille, che si proclama difensore della vita in Parlamento, mentre ha sulla coscienza tre giovani donne morte per aborti da lui procurati.

Mentre Carlille, dopo avere invano tentato, con la violenza e col denaro, di fermare Michel, si uccide, l’intrepido giornalista passa un nuovo scandalo nel quale sono coinvolti il sindaco socialista e, forse, il partito comunista. Dolannes, che ha ormai tutti contro, dai partiti ai sindacati, vince anche questa battaglia (non senza morti), ma alla fine il sistema ha la meglio e un colpo di rivoltella spedisce il giornalista all’altro mondo.

Recensione

 

 

Questo è un grande film, anche se un po ‘bizzarro nella sua struttura, che è usuale nei film di Mocky. Il genio e il lato critico di Mocky occupano l’intero film, sia attraverso dialoghi sorprendenti e accattivanti (che per me sono il meglio del cinema francese e forse anche di più); così come attraverso la visione e la descrizione dei mondi politici e giornalistici corrotti. In aggiunta a ciò la pellicola riunisce una serie di attori famosi (menzione speciale per Jean-Pierre Marielle), Carmet, Galabru, Serrault, Costantin, Gelin, Lonsdale e persino una Francis Blanche allora alla soglia della morte (morì pochi mesi prima l’uscita del film) e una colonna sonora di Olivier Toussaint e Paul De Senneville dolce e triste semplicemente bellissima.

L’argomento della libertà di una stampa censurata e comprata da politici influenti e corrotti è certamente senza tempo e interessante, ma Mocky lo rende affascinante! Un film che entra nell’intimo di tutta la società francese, dando il suo giusto rango a tutti, vomitando il suo odio per un sistema corrotto dall’avidità.

Curiosità

 

 

DIALOGHI: JEAN-PIERRE MOCKY, ALAIN NOURY.L’ATTORE MICHAEL LONSDALE E’ ACCREDITATO COME MICHEL LONSDALE.

Uscite all’estero

France     25 October 1974
USA     17 March 1975

Titoli all’ estero

(original title)     Un linceul n’a pas de poches
Italy     Un lenzuolo non ha tasche
Portugal     Os escândalos da cidade
World-wide (English title)     No Pockets in a Shroud

Locations

 

 

Alfortville, Val-de-Marne, France
(opening scene: uomo colpito dalla automobile)

Paris, France

Rouen, Seine-Maritime, France

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

Titolo originale: Un linceul n’a pas de poches
Regista: Jean-Pierre Mocky
Soggetto  Horace McCoy
Jean-Pierre Mocky     (adattamento)
Alain Moury           (adattamento)
Alain Moury         (dialoghi)

Interpreti e personaggi
Jean Carmet      Comissaire Bude
Michel Constantin      Culli
Michel Galabru      Thomas
Daniel Gélin      Laurence
Michael Lonsdale      Raymond (as Michel Lonsdale)
Jean-Pierre Marielle      Le docteur Carlille
Jean-Pierre Mocky      Michel Dolannes
Martine Sarcey              Madame Mardène
Michel Serrault      Justin Blesh
Myriam Mézières      Mira Barnowski
Francis Blanche      Nathaël Grissom
Christian Duvaleix      Jo
Jess Hahn      Walter
Sylvia Kristel      Avril
Alan Adair      David
Betty Beckers      Madame Carlille
Robert Berri      Le militant communiste
Jacques Duby     J Eckmann
Samson Fainsilber  Gonzague
Pierre Gualdi        Ferdinand Blesh
Paul Muller        Minecci
Marisa Muxen        Liliane Blesh (as Marysa Muxen)
Dominique Zardi    Un homme de main
Aline Alba        Aline Alba
Georges Bouvier    Un typographe
Liza Braconnier    Madame Culli (as Élisabeth Braconnier)
Gérard Hoffman        Un homme de main
Rudy Lenoir        Un journaliste
Lisa Livane        Anne-Marie Minecci
Georges Lucas        L’acteur maquillé
Roxiane De Montaignac     Roxiane De Montaignac
Guy Denancy      Bernard (as Guy De Nancy)
Blanche Raynal      (as Blanche Rayne)
Jean-Claude Rémoleux      Le metteur en scène
Katia Romanoff              L’infirmière
Jean-Claude Romer      Un lecteur de Cosmopolite
Percival Russel      Le boxeur
Carl Studer              Raff
Agostino Vasco              Doudou (as Vasco)
Laurence Vincendon      Laurence Vincendon
Jean Abeillé            (uncredited)
Louis Albanèse              (uncredited)
Luc Andrieux             (uncredited)
Jean Cherlian             (uncredited)
Pierre Raffo            Un ispettore
Produced by
Jean-Pierre Mocky        produttore
Music by
Paul de Senneville        (as Paul De Senneville)
Olivier Toussaint
Fotografia
Marcel Weiss
Montaggio
Marie-Louise Barberot
Produzione
René Loubet
Louis Dor           trucco
Catherine Lapoujade     capo unita’
Robert Paillardon     manager di produzione
Aiuto Regia
Luc Andrieux           Aiuto Regia
Eric Ferro          Aiuto Regia
Sound Department
Séverin Frankiel     suono
Stunts
Michel Norman            stunts
Christian Dupré     assistente alle riprese
Pierre Raffo           fotografo
Paul Rodier           operatore di camera

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest