Un uomo a nudo

Un uomo a nudo (The Swimmer) è un film drammatico del 1968, diretto da Frank Perry e tratto da un racconto di John Cheever (che vi fa una breve comparsa, come ospite di un party). È stato uno dei primi film a trattare il tema (poi divenuto comune) dell’alienazione nella società americana. È tratto dal racconto breve “The swimmer” (1964) di John Cheever, ed è stato adattato da Eleanor Perry, moglie del regista Frank Perry.

Trama

Ned Merrill, un impresario teatrale, fa visita ad una famiglia amica, nuota nella loro piscina e decide di tornare a piedi e in costume da bagno alla sua villa, bagnandosi in tutte le piscine che incontrerà per strada. All’inizio del film, Ned appare come un uomo di successo: ricco, rispettato e felice padre di famiglia. Lo accompagna nel viaggio Julie Ann, una giovane che prova per lui un affetto filiale; ma quando Ned tenta di baciarla, la ragazza fugge.

Da quel momento, il film assume un tono più cupo ed emergono le amare verità che Ned ha rimosso: l’uomo è pieno di debiti ed è disprezzato dai vicini e dalla sua stessa famiglia. Ned ha un penoso incontro con Shirley, una donna con cui ha avuto una relazione e che gli rinfaccia il suo egoismo e la sua ipocrisia; raggiunge infine la sua villa e la trova chiusa e deserta da tempo.

Commento

Una via crucis morale anomala nella forma ma non nella sostanza: ogni tappa di questo “ritorno a casa” è progressivamente più umiliante e dolorosa per il protagonista, che deve fare i conti con il proprio fallimento umano. Poggiata sulle solidissime spalle di Lancaster, il cui fisico statuario contrasta efficacemente con una palpabile fragilità interiore, una allegoria del vuoto della società americana tutta votata al successo e all’apparenza, originale e coraggiosa nella sua limpidezza spietata.

Il film ha la peculiarità di essere stato girato completamente in esterni e si segnala per una sceneggiatura (della moglie del regista) ben scritta, di una regia personale e della bella interpretazione di Burt Lancaster che dà al protagonista fascino e spessore. La sceneggiatura è ben curata, anche l’uso delle scenografie esterne è davvero ottimo; non male anche il cast secondario (cito Kim Hunter).

Curiosità

Burt Lancaster ha sempre sostenuto che questa era il suo miglior film e quello preferito.

Il film è apparentemente realistico; tuttavia, i simbolismi e le volute incongruenze nella narrazione fanno sospettare che tutta la vicenda sia un incubo del protagonista o un’allegoria sul fallimento del sogno americano.

L’incontro tra Janice Rule e Burt Lancaster fu girato da Sydney Pollack, dopo che il produttore Sam Spiegel congelò il film per due anni, ritenendolo poco commerciale. In realtà , il film, fù girato nel 1966.

Burt Lancaster soprannomino’ il film “morte di un commesso viaggiatore in costume da bagno”

Secondo l’ assistente del regista Michael Hertzberg circa il rapporto tra Frank Perry, il regista, e Burt Lancaster, non c’era nulla di sbagliato nel regista e nessun problema con l’ attore, cio’ che non andava e che non andavano per nulla d’accordo.

Burt Lancaster fu costretto a pagare di tasca propria 10mila dollari per l’ ultimo giorno di riprese e vedere cosi’ finito il film.

La Columbia, dopo aver prodotto il film, considerandolo troppo intellettuale, lo distribuì con due anni di ritardo e dopo aver fatto rigirare due scene (tra cui quella, fondamentale, dell’incontro fra Ned e Shirley) da Sydney Pollack. Il film fu un insuccesso di pubblico, la critica all’epoca dimostrò un certo grado di rispetto e esaltò l’ottima interpretazione di Lancaster; ultimamente il lungometraggio è stato rivalutato, guadagnandosi lo status di film di culto . L’attore dichiarò in seguito di considerare Un uomo a nudo il suo film migliore.

Nella maggior parte delle scene della pellicola, l’attore cinquantaquattrenne recitò in costume da bagno ed ebbe modo di sfoggiare una forma fisica ancora perfetta ma, all’uscita del film, si venne a sapere che paradossalmente aveva dovuto seguire un corso di nuoto perché, nonostante le sue qualità sportive e atletiche, nel corso della sua esistenza non aveva mai imparato a nuotare.

Locations

California, USA
(Valley oaks, palms)

Westport, Connecticut, USA

5060 Congress St, Fairfield, Connecticut, USA

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]

 

Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

FOTO E POSTERS

 

 

Titolo originale The Swimmer
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1968
Durata 95 min
Genere drammatico
Regia Frank Perry Sydney Pollack (non accreditato)
Soggetto John Cheever
Sceneggiatura Eleanor Perry
Musiche Marvin Hamlisch

Interpreti e personaggi

Burt Lancaster: Ned Merrill
Janet Langard: Julie Ann Hooper
Janice Rule: Shirley Abbott
Tony Bickley: Donald Westerhazy
Marge Champion: Peggy Forsburgh
Kim Hunter: Betty Graham
Charles Drake: Howard Graham

Facebooktwittergoogle_pluspinterest