Una colt in mano al diavolo

Una colt in mano al diavolo è un film del 1972, diretto da Gianfranco Baldanello.

Trama

 

 

Un ex forzato, il giovane pistolero Roy Koster, si reca a Silvertown deciso a riabilitare la memoria di un compagno di pena cui deve la vita, Geremy Scott detto Sulky. Questi era stato condannato all’ergastolo, come presunto rapinatore e assassino, grazie alle false testimonianze di uno sguattero, Sam Dayton, e di Isaac McCorney, proprietario di un saloon, succubi entrambi, in apparenza, del ricco Warner. Eliminato il primo (che Roy aveva convinto a ritrattare) dagli uomini di Warner, Koster scopre che il complotto contro Geremy era stato in realtà ordito da McCorney. Sbarazzatosi anche di Warner, costui cerca di liberarsi per sempre di Roy accusandolo di omicidio. In suo aiuto intervengono i due figli di Geremy, Grace e Phil: l’uno procurandogli, a prezzo della vita, un prezioso documento, già nelle mani di Isaac, che dimostra pienamente l’innocenza del padre; l’altra liberandolo dalla prigione in cui era stato rinchiuso. Vista la mala parata, McCorney si dà alla fuga, inseguito da Roy. Finiscono tutti e due sulle terre di Scott, dove McCorney muore, colpito alla schiena dalla vedova di Geremy.

Recensione

 

 

L’azione si apre in un campo di lavoro duro, un prigioniero viene salvato da un compagno di cella da una guardia violenta e quest’ultimo muore dopo essere stato frustato per questa azione. E così dopo essere stato rilasciato, l’altro uomo si reca nella città natale del suo defunto salvatore per pagare un debito con il morto.

Colt in the Hand of the Devil e’ una storia di vendetta e la sua lista di personaggi sono tutti al centro dell’attenzione. Ma ciò che lo distingue è l’elemento misterioso della storia in cui scopriamo progressivamente qual’è il segreto del passato che il nostro eroe solitario sta cercando di risolvere. Woods interpreta un ex detenuto che visita una piccola città per scoprire che una banda malvagia tiene in ostaggio gli abitanti della città e decide di eliminarli con il suo stile inimitabile.

Oltre a Woods, il ruolo del cattivo calza come un guanto per il veterano William Berger e buono il contributo per l’attore cinese George Wang, che ha avuto una certa presenza nel cinema western spaghetti durante il periodo d’oro. “Una colt in mano al diavolo” è un film abbastanza intelligente. Ovviamente fatto con un budget ridotto, riesce a combinare il western con una storia investigativa sulla criminalità, e il risultato sicuramente è divertente. Fino a quando un flashback non spiega cosa succederà dopo 30 minuti, il pubblico riceve solo pochi indizi e il mistero lo rende interessante.

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy     5 January 1973
Sweden     8 September 1975

Titoli all’ estero:

(original title)     Una colt in mano al diavolo
Brazil     Um Revólver na Mão do Diabo
France     Un colt dans la main du diable
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Ena pistoli sto heri tou Diavolou
Sweden     En colt i djävulens hand
USA     Colt in the Hand of the Devil
Yugoslavia (Serbian title)     Kolt u rukama djavola
When the Devil Holds a Gun

Locations

 

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 1]
Story
0
Actors
0
Music
0
Director
0
Average
  Loading, please wait yasr-loader

Titolo originale    Una colt in mano al diavolo
Lingua originale    italiano
Paese di produzione    Italia
Anno    1972
Durata    90 min
Rapporto    2,35 : 1
Genere    western
Regia    Frank G. Carroll
Soggetto    Augusto Finocchi
Sceneggiatura    Gianfranco Baldanello, Augusto Finocchi
Produttore    Giovanni Vari
Produttore esecutivo    Giovanni Vari
Casa di produzione    Givar Film
Distribuzione in italiano    Indipendenti Regionali
Fotografia    Marcello Masciocchi
Montaggio    Maria Schettino
Musiche    Piero Piccioni

Interpreti e personaggi

Robert Wood: Roy Koster
William Berger: Isaac McCorney
George Wang: Warner
Fiorella Mannoia: Grace Scott
Nino Fuscagni: Phil Scott
Fred Kent: James
Toni Dimitri:
Attilio Dottesio: Jeremy Scott, detto “Salty Jeremy”
Giovanna Mainardi: Martha, la moglie di Scott
Mario Dardanelli: Sam
Alessandro Perrella
Lorenzo Piani

Doppiatori italiani

Sergio Fiorentini: Warner
Nella Gambini: Grace Scott

FOTO E POSTERS

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest