Uno dopo l’altro

Uno dopo l’altro è un film del 1969, diretto da Nick Nostro.

Trama

L’ex colonnello Jefferson, per appropriarsi dell’oro depositato dagli allevatori di bestiame, inscena una rapina nella propria banca. Bill Ross, il cassiere, cerca di bloccare i presunti fuorilegge, ma Jefferson lo uccide a tradimento. Qualche tempo dopo giunge in città un certo Stan, che dimostra di essere molto interessato a scoprire in quali circostanze è morto Ross.

Jefferson gli fa credere che l’assalto alla banca e l’uccisione del cassiere sono opera della banda di Espartero ma, una volta raggiunto il covo del bandito, Stan scopre che la verità è ben diversa. Fallita un’imboscata ai danni di Jefferson, questi invia i suoi uomini a distruggere il villaggio messicano. Dopo essere riuscito a fatica a convincere Espartero della propria lealtà, Stan inizia la sua vendetta, uccidendo uno dopo l’altro gli uomini che avevano a suo tempo attuato la finta rapina alla banca. Colpendo a morte, nel duello finale, lo stesso Jefferson, riesce a recuperare l’oro rubato.

Recensione

 

 

Sembrerebbe avere qualcosa del Film Noir, la sceneggiatura di (respiro profondo!) Mariano de Lope, Carols Emilio Rodriguez, Giovanni Simonelli e il regista Nick Nostro lasciano meravigliosamente tutti i personaggi dall’avere una sola morale, con ciascuno dei personaggi, dal banchiere imbroglione al cacciatore di taglie solitario e alla Femme Fatale del saloon , ognuno è più che felice di sparare a qualcuno che cerca di impedirgli di farsi strada.

Sostenuto da una colonna sonora eccessiva di Berto Pisano, (anche se la canzone dei titoli di Fred Bongusto e’ ottima), il regista Nick Nostro mostra un vero talento nel trovare alcuni momenti della Black Comedy ben posizionati in questo fantastico Spaghetti Western, da un produttore di bare che celebra il suo giorno di paga ogni volta che un cadavere si presenta in città, con Stan Ross che ha una scorta infinita di occhiali.

Richard Harrison offre una performance forte, calma, dura e cattiva, con Harrison che si mostra brillante con tutti quelli che incontra, che non importa quanto offrono, l’unica cosa che Stan Ross vuole vedere è che tutti falliranno, uno dopo l’altro.

Curiosità

 

 

Date di uscita:

Italy     13 August 1968
Spain     14 April 1969     (Barcelona)
Hong Kong     31 May 1969
Turkey     1 December 1969
West Germany     5 December 1969
Spain     4 January 1971     (Madrid)
France     26 April 1972     (Paris)

Uscite all’estero

(original title)     Uno dopo l’altro
Brazil     Cada Bala, Uma Morte
France     Adios Caballero
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title)     Ekei pou den ftanei o nomos
Hong Kong (Mandarin title)     Xi yen shen chang
Hong Kong (English title) (premiere title)     One After the Other
Spain (alternative title)     Adiós caballero
Spain     Uno después de otro
Turkey (Turkish title)     Önce onu sonra seni
USA     Day After Tomorrow
USA     One After Another
West Germany     Von Django – Mit den besten Empfehlungen
Yugoslavia (Serbian title) (literal title)     Kanjon siti

Locations

 

 

Cinecittà Studios, Cinecittà, Rome, Lazio, Italy

Tabernas, Almería, Andalucía, Spain

Vota la recensione
[Total: 0 Average: 0]
Story
0
Actors
0
Music
0
Director
0
Average
  Loading, please wait yasr-loader

Titolo originale Uno dopo l’altro
Lingua originale spagnolo
Paese di produzione Spagna, Italia
Anno 1969
Durata 99 min
Colore colore
Audio mono
Rapporto 2,35 : 1
Genere western
Regia Nick Nostro
Soggetto Mariano de Lope, Nick Nostro, Simon O’Neill, Carlos Emilio Rodríguez, Giovanni Simonelli
Sceneggiatura Mariano de Lope, Nick Nostro, Simon O’Neill, Carlos Emilio Rodríguez, Giovanni Simonelli
Casa di produzione Atlantica Cinematografica Produzione Films, Euroatlantica, Midega Film
Fotografia Mario Pacheco
Montaggio Renato Cinquini
Musiche Fred Bongusto, Berto Pisano
Scenografia Enrique Alarcón
Costumi Rosalba Menichelli, Giuliana Serano

Interpreti e personaggi
Richard Harrison: Stan
Pamela Tudor: Sabine
Paolo Gozlino: Glenn (con il nome Paul Stevens)
José Bódalo: Jefferson
Jolanda Modio: Tina
José Jaspe:
José Manuel Martín: Espartero
Hugo Blanco: Miguel
Luis Barboo:
Fortunato Arena:
José Canalejas:
Eugenio Galadini:
Emilio Messina:
Roberto Messina:
Mirella Pamphili: (con il nome Mirella Panfili)
María Saavedra:
Goffredo Unger: (con il nome Freddy Unger)

Doppiatori italiani
Giuseppe Rinaldi: Stan
Rita Savagnone: Sabine
Sergio Graziani: Glenn
Bruno Persa: Jefferson
Corrado Gaipa: Espartero
Cesare Barbetti: Miguel

FOTO E POSTERS

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest