Upperseven, l’uomo da uccidere

Upperseven, l’uomo da uccidere è un film di genere thriller del 1967, diretto da Alberto De Martino ed Aiuto regista Enzo G. Castellari

Trama

Intenzionata ad impadronirsi del controllo dell’intero continente africano mediante l’installazione di una rete di basi missilistiche, una potenza anti-occidentale affida all’organizzazione criminale del fantomatico Kobra il compito di impadronirsi di una ingente somma di denaro destinata a finanziare l’imminente accordo internazionale che porterà alla creazione dell’allenza pan-africana caldeggiata dal governo degli Stati Uniti.

Kobra, una volta assolta la missione, sogna di diventare padrone assoluto del mondo scalzando comunisti e americani, ma l’agente del servizio segreto britannico Paul Finney, nome in codice “Upperseven”, e l’agente della CIA Helen Farheit gli romperanno “le uova nel paniere”, sfidando pericoli di ogni sorta.

Recensione

Questo spinoff tedesco / italiano sull’ onda James Bond ci mostra un piano per trovare un altro agente intelligente, cosi’come Connery. Paul Hubschmid fa il suo lavoro come “Super Seven” abbastanza bene, un po ‘troppo intelligente a volte, ma come agente segreto e’ abbastanza accettabile. Nei film di quel tempo non potrai mai non vedere le maschere fatte di qualche materiale “speciale” o “segreto” e le troverai anche qui,dove ne incontriamo solo 5 o 6, anche se il titolo promette 1000 maschere . Il trucco di cambiare identità è fatto … hm … come al solito (Mission Impossible-like). Il problema era il volto piuttosto tipico e il profilo di Hubschmid, che rendeva la possivilita’ di cambiareidentità abbastanza improbabile (come Jean Marais in Fantomas, dove tutte i personaggi del Marais sembrano uguali).

A parte questo, ci sono altre cose che non potrai mai perdere in uno di questi film dell’epoca: in primo luogo, la canzone – qui con alcuni testi infantili e doppiaggio catastrofico; in secondo luogo, un cattivo che lavora per il nemico asiatico; terzo, alcune esplosioni nel finale fuori fuoco; quarto, alcune scazzottate; quinto, alcune città ben note ed esotiche; sesto: Karin Dor. Questo film è abbastanza piacevole (a parte alcune scene di “centro atomico” che sono state effettivamente girate in qualche sala di ingegneria). La parte che ho apprezzato è stata la caccia nell’area di Roma, dove la moto di Hubschmid scende dalla scalinata; egli grida anche un breve “Scheiss!” (che è nella versione tedesca). Non ho mai sentito un tale convinto “Scheiss!” ancora!

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy 24 February 1966
West Germany 22 April 1966
Austria May 1966
France 18 November 1966
Denmark 14 August 1967

Titoli all’ estero

Upperseven, the Man to Kill
Austria Der Mann mit den tausend Masken
Brazil (reissue title) Upperseven – Escolhido para Matar
Brazil Upperseven, O Agente do Diabo
Denmark FBI Agent i København
Spain Upperseven, hombre a matar
Finland (Swedish title) Med rätt att döda
Finland Uhkaaja
France Espionnage à Capetown
Greece (transliterated ISO-LATIN-1 title) O praktor Super 7 prepei na pethani
Sweden Vår man i London – operation massmord
Turkey (Turkish title) Casusun Hilesi
USA The Spy with Ten Faces
West Germany (alternative spelling) Der Mann mit den 1000 Masken
West Germany Der Mann mit den tausend Masken
World-wide (English title) The Man of a Thousand Masks
Yugoslavia (Serbian title) Tajni djavolov agent

Locations

 

 

Copenhagen, Denmark

Basel, Kanton Basel Stadt, Switzerland

London, England, UK

Johannesburg, South Africa

Cape Town, South Africa

 

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]
Story
1
Actors
1
Music
1
Director
1
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Titolo originale Upperseven, l’uomo da uccidere
Directed by Alberto De Martino
Aiuto regista Enzo G. Castellari
Writing Credits Alberto De Martino

Interpreti e personaggi

Paul Hubschmid the Upperseven
Karin Dor Helen Farheit
Vivi Bach Birgit
Nando Gazzolo Kobras
Rosalba Neri Pauline
Guido Lollobrigida Santos
Tom Felleghy Gibbons
Tullio Altamura Bank director
Bruno Smith Sir Richard / M
Mario Maffei Duke Robin
Evi Rigano Evi Rigano

Produced by
Emo Bistolfi producer
Luggi Waldleitner producer
Music by
Bruno Nicolai
Cinematography by
Mario Fioretti
Film Editing by
Elisabeth Kleinert-Neumann
Production Design by
Francesco Cuppini
Makeup Department
Gaspare Carboni makeup artist
Production Management
Alessandro Gori production manager
Second Unit Director or Assistant Director
Günther Klein … assistant director
Other crew
Joachim Brinkmann dialogue director

 

FOTO E POSTERS

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest