Vamos a matar companeros

Vamos a matar compañeros è un film del 1970 diretto da Sergio Corbucci. È uno spaghetti western ambientato durante la rivoluzione messicana interpretato da Franco Nero, Tomas Milian, Jack Palance e Fernando Rey. Il 31 agosto 2007 fu proiettato alla 64ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nell’ambito della retrospettiva dedicata ai western all’italiana.

 

Trama

Durante la rivoluzione messicana, il lustrascarpe Modesto Servando Iruretagoyena, chiamato “el Vasco”, inizia una rivolta nella sua città natale, San Bernardino, uccidendo il generale dell’esercito che obbligava i cittadini a votare per Porfirio Díaz.

 

COMPRA DVD ITALIANO SU AMAZON

 

In quel momento arriva il capo dei rivoluzionari, il generale Mongo, che nomina Vasco suo luogotenente. Mongo è però più interessato a guadagnare fortuna per sé stesso che per il suo paese, e intende farlo aprendo una cassaforte che si trova in città. Yodlaf Peterson, un mercenario svedese, arriva sul posto per vendere armi al generale Mongo, e quest’ultimo gli chiede di aprire la cassaforte. Tuttavia l’unico modo è usare la combinazione, conosciuta solo dal professor Vitaliano Xantos, a capo di una fazione rivoluzionaria di suoi studenti che si oppone alla violenza, che è detenuto in una prigione di Yuma dopo aver cercato finanziamenti dagli Stati Uniti e non avere accettato di dare loro in cambio il monopolio di tutta la ricchezza petrolifera del suo Paese.

Vasco disprezza il benvestito Peterson e lo chiama “pinguino”, ma su richiesta del generale Mongo, i due a malincuore uniscono le forze per liberare Xantos e portarlo a San Bernardino. Il loro compito è reso più difficile dall’esercito americano e da John, un americano ex socio di Peterson che a causa del tradimento dello svedese ha perso una mano. Al fine di massimizzare il loro guadagno personale e per sostenere i combattenti ribelli di Xantos, Vasco e Peterson tradiscono Mongo e ricevono aiuto dai xantisti con a capo Lola, della quale Vasco s’innamora.

Alla fine Vasco e Peterson fanno strage dei soldati del generale Mongo, il quale viene a sua volta ucciso dai xantisti. Purtroppo, la cassaforte della banca rivela contenere tutt’altro che denaro. Peterson, dispiaciuto, sta per tornare in Svezia abbandonando Vasco e i rivoluzionari quando, dopo avere regolato i conti anche con John, si mostra l’armata messicana inviata a reprimere la rivolta. Peterson allora cambia idea e si lancia al galoppo contro l’esercito, urlando “Vamos a matar, Compañeros!”.

Recensione

 

 

Vamos a Matar Companeros! è un autentico film made in Italy, classico del film Spaghetti Western ed è un film assolutamente da vedere per tutti coloro che vogliono scoprire il meglio del genere del film Spaghetti Western. Questo film della commedia western è stato diretto da Sergio Corbucci, il numero 2 del regista italiano di tutti i tempi per la  categoria Spaghetti Western, ovviamente Sergio Leone numero uno, per l’intero genere Spaghetti Western. Questo dice molto, perché c’erano centinaia di film in quel solo genere! Questo film è semplicemente divertente da guardare! Tutti gli attori sono carismatici, comici e professionali. Il cast nel film comprende Jack Palance, Franco Nero e Thomas Milian. La storia è fondamentalmente sulla rivoluzione messicana del 1910, in cui un mercenario (Nero) e ribelli, guidati dal leader dei ribelli (Milian), deve salvare un professore idealista per guidare la rivoluzione che è tenuta in Texas. Companeros è un film brillante, con paesaggi e costumi meravigliosamente evocativi e una cinematografia elegante che emana una qualità da sogno e un duro realismo. La direzione di Sergio Corbucci è magnifica ed esemplare.

Questo film è stato realizzato durante l’apice delle proteste studentesche alla guerra del Vietnam alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, che potrebb spiegare il tema politico. Ci sono molte scene belle, troppe da elencare qui, ma le scene migliori e più surreali, secondo me, sono quelle con il falco domestico e lo strano criminale che fuma con la marijuana (Palance). Il trio di Franco Nero, Tomas Milian e Jack Palance sono stati meravigliosi, e l’armonia tra i due precedenti è stata esplosiva

La fotografia è magnificamente filmata dal direttore della fotografia Alejandro Ulloa, che ha anche girato altri eccellenti spaghetti western. La musica nel film è del maestro di Spaghetti Western, il compositore italiano Ennio Morricone. Companeros include una canzone e i bellissimi riff di chitarra elettrica classica e acustica inventati da Morricone.

La colonna sonora del film è stata composta da Ennio Morricone ed eseguita dall’orchestra diretta da Bruno Nicolai. I cori sono eseguiti da I Cantori Moderni di Alessandroni.

Curiosità

 

 

Uscite all’estero

Italy     18 December 1970
West Germany     11 May 1971
Spain     14 June 1971     (Madrid)
France     16 July 1971
Norway     17 August 1971
Finland     26 November 1971
Denmark     7 February 1972
USA     April 1972
Japan     29 April 1972
Ireland     May 1972
Sweden     8 May 1972
Portugal     15 March 1973
Colombia     5 April 1973
Italy     31 August 2007     (Venice Film Festival)

Titoli all’ estero

Bulgaria (Bulgarian title)     Компанерос
Brazil     Companheiros
Brazil (alternative title)     Vamos a matar, compañeros!
Canada (English title)     Companeros
Colombia     Vamos a matar, compañeros
Denmark     Lad os dræbe – companeros
Spain     Los compañeros
Finland     Petturit hirteen, companeros!
France     Companeros
France (video title)     Les compagnons de la gloire
UK     Compañeros
Greece     Κομπανιέρος
Greece     Οι κομπανιέρος
Hungary     Egy kincskereső Mexikóban
Japan     Ganman dai rengô
Portugal     Companheiros
Romania (alternative title)     Companeros
Romania     Haideţi să ucidem, companeros
Sweden     Död åt companeros
Slovenia     Kompanjerosi
Soviet Union (Russian title)     Напарники
USA     Companeros
USA (DVD title)     Compañeros
USA (poster title)     Compañeros!
West Germany     Laßt uns töten, Companeros
West Germany     Zwei Compañeros
World-wide (English title)     Compañeros

Ad un certo punto, Tomas Milian tira fuori una bara da una tomba . Questo e’ un omaggio a Sergio Corbucci e Franco Nero per la precedente collaborazione nel film Django (1966) in cui il protagonista trascina una bara dietro di sè.

All’ inizio del film, chi vota contro Porfirio Díaz si chiama Ricardo Huerta, stesso nome dell’ aiuto regista nel film.

Tomas Milian improvviso’ la canzone su Franco Nero e i suoi occhi blu per la scena in cui taglia la fune a cui Nero e’ appeso per il collo.

Locations

 

 

Almería, Andalucía, Spain

Villamanta, Madrid, Spain
(Train station of San Bernardino exterior scenes)

Pelayos de la Presa, Madrid, Spain

Polopos, Almería, Andalucía, Spain
(Mexican town of San Bernardino)

Desierto de Tabernas, Almería, Andalucía, Spain

Alberche, Madrid, Spain
(Rio Grande, tunnel scenes)

Monasterio de Santa Maria la Real de Valdeiglesias, Pelayos de la Presa, Madrid, Spain
(Old monastery ruins)

Cinecittà Studios, Cinecittà, Rome, Lazio, Italy
(studio)

Vota la recensione
[Total: 1 Average: 5]

 

Story
4
Actors
4
Music
4
Director
4
Average
  Loading, please wait yasr-loader

 

Vamos a matar compañeros
Lingua originale italiano, spagnolo
Paese di produzione Italia, Spagna, Germania Ovest
Anno 1970
Durata 120 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere western, commedia
Regia Sergio Corbucci
Soggetto Sergio Corbucci
Sceneggiatura Arduino Maiuri, Massimo De Rita, Fritz Ebert, Sergio Corbucci
Produttore esecutivo Antonio Morelli
Casa di produzione Tritone Cinematografica, Atlántida Films, Terra-Filmkunst
Distribuzione (Italia) Titanus
Fotografia Alejandro Ulloa
Montaggio Eugenio Alabiso
Musiche Ennio Morricone
Scenografia Adolfo Cofiño
Costumi Jürgen Henze
Trucco Giuseppe Capogrosso

Interpreti e personaggi
Franco Nero: Yodlaf Peterson
Tomas Milian: El Vasco
Jack Palance: John
Fernando Rey: Vitaliano Xantos
Iris Berben: Lola
José Bódalo: Gen. Mongo
Eduardo Fajardo: Colonnello
Doppiatori italiani
Sergio Graziani: Yodlaf Peterson
Sergio Tedesco: John
Gualtiero De Angelis: Vitaliano Xantos
Flaminia Jandolo: Lola
Enzo Tarascio: Gen. Mongo
Carlo Alighiero: Colonnello

 

FOTO E POSTERS

 

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest