War Machine

In questa cupa storia di guerra dei giorni nostri, lo sceneggiatore e regista David Michôd (Animal Kingdom) racconta la turbolenta ascesa e caduta di un generale statunitense, mescolando realtà e parodia e sottolineando quanto sia difficile oggi distinguere tra le due. Con uno sguardo assurdista, Michôd segue le vicende di un uomo con una naturale propensione al comando che ben presto inizia un’inesorabile corsa verso la follia pura. La storia ruota attorno alla sagace interpretazione di Brad Pitt, che ritrae una delle figure più contraddittorie della propria generazione: il pluridecorato e carismatico generale Stanley McChrystal, il quale, dopo avere brillantemente guidato le forze NATO in Afghanistan, viene esautorato in seguito a uno spietato articolo di giornale.

Il film originale Netflix è tratto dal libro “”The Operators: The Wild & Terrifying Inside Story of America’s War in Afghanistan””, del giornalista Michael Hastings, scomparso nel 2013. Pitt è affiancato da un cast d’eccezione: Tilda Swinton, Sir Ben Kingsley, Anthony Michael Hall, Topher Grace, Will Poulter, Lakeith Stanfield, Emory Cohen, John Magaro, RJ Cyler, Alan Ruck, Scoot McNairy e Meg Tilly. Il film è prodotto da Ian Bryce, Plan B’s Dede Gardner, Jeremy Kleiner e Brad Pitt. James Skotchdopole è il produttore esecutivo. War Machine sarà su Netflix dal 26 maggio 2017.

Facebooktwittergoogle_pluspinterest